Tutti contro Agnelli: il futuro alla Juve è nelle mani di John Elkann, c'è la data della decisione finale

Antonio Parrotto
·1 minuto per la lettura

Andrea Agnelli sarà ancora il presidente della Juve? "Mi concentrerò al 110% sulla Juve, con la passione che ho sempre avuto" le sue ultime parole dopo la bufera SuperLega ma la conferma non è così scontata.

Stando a quanto riferito dal Corriere dello Sport, non solo Ceferin, anche altri presidente e dirigenti hanno puntato il dito contro Agnelli. Il rapporto con i club europei, italiani e con le istituzioni, dopo il mancato golpe, è ai minimi storici.

Jhon Elkan, Andrea Agnelli | Gabriele Maltinti/Getty Images
Jhon Elkan, Andrea Agnelli | Gabriele Maltinti/Getty Images

Il numero uno del Lione, Jean-Michel Aulas, con cui vantava un ottimo rapporto, ha accusato: "È una situazione che ci mette a disagio perché aveva la nostra fiducia ed io stesso ero molto vicino ad Andrea. C'era un rapporto professionale ma anche personale. La forma sorprende ancor più della sostanza e c'è una delusione immensa per l'uomo. Ho la sensazione di essere stato preso in giro". Agnelli di fatto è solo. Le relazioni con le istituzioni e con i club non saranno più come prima, almeno non subito. Bisognerà quindi lavorare nuovamente per riposizionare anche la Juve nel contesto nazionale e internazionale. E Agnelli potrebbe rischiare il posto: il 27 maggio deciderà tutto Exor, dunque John Elkann.

Segui 90min su Instagram per restare aggiornato sulla Serie A.