Tutti gli scenari per la Conference League. C'è anche il rischio sorteggio

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Con la lotta salvezza già decisa (retrocedono in Serie B Benevento, Crotone e Parma) oltre a quella scudetto (vinto dall'Inter), restano ancora pochi verdetti per l'ultima giornata di Serie A. Le altre due squadre che andranno in Champions League, e di conseguenza in Europa League, oltre alla Conference League, nuova manifestazione organizzata dalla Uefa al via la prossima estate.

L'esultanza dopo il gol di Pedro alla Lazio | Giuseppe Bellini/Getty Images
L'esultanza dopo il gol di Pedro alla Lazio | Giuseppe Bellini/Getty Images

Al momento vi parteciperebbe la Roma, settima in classifica, che si garantirebbe l'accesso ai playoff di agosto. Ma con 90' ancora da giocare resta anche la possibile partecipazione del Sassuolo, ottavo e a due punti dai giallorossi. Nell'ultimo turno la squadra di Roberto De Zerbi affronterà la Lazio già certa della qualificazione all'Europa League, mentre la squadra di Paulo Fonseca affronterà lo Spezia già salvo di Vincenzo Italiano. Queste le possibili combinazioni per il settimo posto che garantirà l'accesso alla Conference League

Gioia neroverde dopo la vittoria a Parma | Emilio Andreoli/Getty Images
Gioia neroverde dopo la vittoria a Parma | Emilio Andreoli/Getty Images

La Roma è avanti di due punti ai neroverdi e con una vittoria sarebbe certa di centrare la qualificazione.

Roma (7° posto)
61 punti, 66 gol fatti, 56 subiti (+10 differenza reti)

Sassuolo (8° posto)
59 punti, 62 gol fatti, 56 subiti (+6 differenza reti)

Gli scenari

I giallorossi potrebbero anche incappare in un ko o un pareggio, a patto che il Sassuolo non vinca con la Lazio. Situazione che si complica se la Roma pareggia con lo Spezia e i neroverdi battono la Lazio: chiuderebbero entrambe a 62 punti, con questi criteri a decidere il piazzamento.

  1. Punti negli scontri diretti

  2. Differenza reti negli scontri diretti

  3. Differenza reti generale

  4. Reti segnate in totale

  5. Sorteggio

L'ultimo Lazio-Sassuolo | Silvia Lore/Getty Images
L'ultimo Lazio-Sassuolo | Silvia Lore/Getty Images

Gli scontri diretti tra Roma e Sassuolo sono entrambi terminati in parità (0-0 e 2-2): un criterio che non si potrà realizzare, insieme a quello della differenza reti (a 0 per entrambe). Si arriva così alla differenza reti generale, che vede al momento avanti i giallorossi (+10 contro +6): se la Roma dovesse pareggiare con lo Spezia, quindi, al Sassuolo servirà battere la Lazio con 5 reti di scarto.

Le ipotesi 4 e 5 sono quelle più incredibili: se Spezia-Roma finisse in parità e il Sassuolo battesse la Lazio con "soli" 4 reti di scarto, alla squadra di De Zerbi servirebbero 5 o più gol fatti per superare i giallorossi. Quindi, per l'ultima e incredibile opzione del sorteggio, si dovrebbe verificare solo un pari senza reti tra Spezia e Roma, con il Sassuolo che batte la Lazio con 4 gol di scarto.

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli