Tutti vogliono Gnonto, ma lo Zurigo alza il muro. Resistono pretendenti da Belgio, Olanda e Germania: il punto

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Wilfried Gnonto ha stupito tutti con le sue prime prestazioni in azzurro, con annesso gol più giovane nella storia della Nazionale. Nei giorni successivi all'esordio di Bologna contro la Germania molte squadre italiane (Roma, Fiorentina e Sassuolo su tutte) si sono informate su di lui, ma per un colpo a costi contenuti era già tardi: c'è di più, perché lo Zurigo adesso ha alzato le pretese per il classe 2003 passato dalle giovanili dell'Inter, mettendo di fatto fuori gioco un ritorno in Italia in tempi brevi.

IDEE CHIARE - Non che a Gnonto dispiaccia: il suo obiettivo, come lui stesso ha dichiarato, è quello di tornare a vestire nerazzurro: "Posso dire che sono interista e mi piacerebbe un giorno tornare. Ho tanto tempo davanti a me, vedremo con calma". Inoltre, l'amico di famiglia e presidente del Baveno Calcio, sua prima squadra, ha svelato che sta valutando offerte da Olanda e Germania, paesi che gli permetterebbero di avere molto spazio per maturare ancora.

LO ZURIGO NON LO MOLLA - E questo non solo per quel che riguarda il prezzo, che ora si assesta sui 15 milioni, ma anche fisicamente: gli svizzeri hanno infatti impedito a Wilfried di rispondere alla chiamata della Nazionale Under 19 impegnata agli Europei in Slovacchia. "Wilfried ha trascorso le ultime settimane con la nazionale maggiore, con la quale ha giocato tutte e 4 le partite di Nations League. Adesso ha urgente bisogno di riposo" - ha dichiarato il presidente svizzero Canepa. "Verso la cessione? Niente affatto, siamo intervenuti solo per proteggerlo".

PRETENDENTI - Eppure non mancano le pretendenti accreditate, sebbene come abbiamo detto ormai il ragazzo sia fuori dalla portata della Serie A. Secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, il PSV Eindhoven è tra le squadre più avanti per Gnonto, seguito dall'Anderlecht che sta cercando di lavorare ai fianchi dello Zurigo per far abbassare la richiesta. Dalla Germania, invece, resistono le candidature di Hoffenheim e Friburgo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli