Udinese-Juventus 1-2, le pagelle dei bianconeri di Pirlo: Ronaldo riaccende la luce, bene Rabiot. Male McKennie

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
Antonio Parrotto
·2 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

E' terminata la partita tra Udinese e Juventus, partita della 34ª giornata di Serie A, stagione 2020/2021. Di seguito le pagelle della formazione allenata da Andrea Pirlo.

Szczesny 5,5 - Non perfetto in occasione del gol di Molina (le voci di mercato su Donnarumma lo stanno influenzando?). Insicuro in un paio di circostanze.

Danilo 6 - Sempre uno dei più preziosi per la squadra juventina. Gioca da terzino ma fa anche da regista aggiunto.

De Ligt 6 - Non sfigura contro gli avanti dell'Udinese, anzi, spesso è lui a vincere i duelli con gli avversari friulani. Stringe i denti e porta a casa una buona prestazione a livello personale in una gara per niente facile.

Bonucci 6 - Gioca in maniera diligente al fianco di De Ligt non commettendo grosse sbavature in fase difensiva, ma senza strafare.

Alex Sandro 6 - Fa fatica a ritagliarsi il proprio spazio, spesso gira a vuoto nel primo tempo. Cresce nella ripresa, uno dei pochi comunque a provarci.

Weston McKennie | Alessandro Sabattini/Getty Images
Weston McKennie | Alessandro Sabattini/Getty Images

Cuadrado 5,5 - Sempre letale con i suoi strappi e la sua velocità, anche se oggi fa più fatica del solito. Spesso raddoppiato, non trova il guizzo giusto.

(Dall'84') Felix Correia S.v.

Bentancur 5,5 - Cerca qualche inserimento senza palla. Dà equilibrio alla squadra, ma poteva incidere di più per vie centrali.

McKennie 5 - Da un suo fallo nasce la punizione dell'1-0, poi si divora il pari su azione d'angolo. Non riesce a riscattarsi, brutta prova dell'americano.

(Dall'84') Rabiot 6,5 - Suo il cross per il gol dell'1-2 dopo una bella azione personale.

Bernardeschi 5 - Prova incolore dell'esterno con il numero 33 sulla maglia. Non riesce a dare il giusto contributo alla causa.

(Dal 59') Kulusevski 6 - Entra e agisce inizialmente da esterno sinistro, poi con l'uscita di Cuadrado passa a destra. Dà un pizzico di vivacità ma non ci voleva poi molto.

Ronaldo 7 - Tocca pochi palloni, faticando a rendersi utile sia in fase conclusiva che di rifinitura fino a 7 minuti dalla fine. All'83' però, dopo una brutta prova, si guadagna il calcio di rigore e poi lo trasforma, interrompendo un digiuno che durava da 3 gare. E poi, di testa, trova anche la doppietta. Gol numero 98 e 99 con la Juve.

Dybala 5 - Paga ancora una condizione non ottimale. Oggi 65 minuti senza lasciare traccia. Una sola conclusione pericolosa dal limite. Mai una combinazione utile con CR7.

(Dal 66') Morata 5,5 - Sicuramente più mobile rispetto a Dybala e anche a CR7. Non è al meglio e si vede, ma almeno lotta.

Segui 90min su Facebook.