Udinese-Palermo 4-1: Il poker friulano spinge i rosanero verso la B

La rete in avvio di Sallai illude solo il Palermo, che subisce il ritorno dell'Udinese per il definitivo 4-1. Rosanero sempre più diretti verso la B.

Nuova proprietà, vecchio Palermo che, con il passare delle giornate, vede avvicinarsi inesorabilmente lo spettro della retrocessione. E pensare che le cose si erano messe sui binari giusti per i rosanero, grazie all'iniziale vantaggio di Sallai. Ma come quasi sempre è accaduto in stagione, la squadra di Diego Lopez si è fatta raggiungere e superare a gara in corso. Il successo dell' Udinese per 4-1 porta le firme di Thereau, Zapata, De Paul e Jankto.

Del Neri rispolvera tra i pali Scuffet e non varia il tridente offensivo composto da De Paul, Zapata e Thereau. Diego Lopez affida le chiavi del centrocampo a Gazzi, mentre Diamanti ha il compito di innescare il tandem d'attacco formato da Nestorovski e Sallai.

Come prevedibile sono i rosanero a prendere inizialmente la gara in mano per cercare di mettere la gara in discesa. E le intenzioni sembrano premiare la squadra rosanero, che riesce a trovare il vantaggio dopo appena 10' di gioco con Sallai. Goal che da una parte lancia ulteriormente gli ospiti, mentre dall'altra obbliga l'Udinese a riorganizzare le idee in breve tempo. La partita sale d'intensità, grazie soprattutto ai padroni di casa, che non ci stanno a perdere davanti ai propri tifosi.

Il pareggio firmato da Thereau con un guizzo dalla distanza abbatte emotivamente il Palermo, che esce in un solo colpo di scena. In campo ci sono solo i friulani che, nel giro di pochi istanti, completano la rimonta e prendono il largo, tagliando, di fatto, le gambe ad un Palermo esanime che vede sempre più allontanarsi l'obiettivo salvezza. L'espulsione di Diamanti non fa altro che sottolineare la criticità della situazione, con la squadra che perde una buona occasione per avvicinare il quart'ultimo posto in classifica.

I GOAL

12' SALLAI 0-1 - Aleesami irrompe sulla sinistra e complice un rimpallo riesce a favorire Sallai che, in scivolata, non lascia scampo a Scuffet.

42' THEREAU 1-1 - Il pareggio dell'Udinese viene firmato da Thereau con una conclusione angolata dalla distanza, sulla quale Posavec non riesce ad arrivare.

60' ZAPATA 2-1 - Sugli sviluppi di un calcio d'angolo, la difesa rosanero non riesce a spazzare, con la palla che finisce sui piedi di Zapata, lesto ad anticipare il suo diretto avversario e con un tocco sotto misura superare Posavec.

68' DE PAUL 3-1 - L'Udinese ha ampi spazi da aggredire e un'iniziativa dalla destra consente a De Paul di portarsi alla conclusione, ma mentre la prima viene respinta sulla ribattuta l'argentino non fallisce.

80' JANKTO 4-1 - Perica lascia partire un cross calibrato dalla destra, con Heurtaux che di testa impegna Posavec che nulla può sul tap-in vincente da pochi passi del centrocampista.

I MIGLIORI

UDINESE: ZAPATA

L'attaccante colombiano, oltre ad aver il merito di firmare il goal del vantaggio, rappresentare un pericolo costante per la difesa del Palermo. Nel finale avrebbe diritto anche alla concessione di un calcio di rigore.

PALERMO: SALLAI

E' uno dei pochi a salvarsi grazie alla rete realizzata in avvio, che conferma di essersi integrato alla perfezione nei meccanismi della squadra. Ma anche lui con il passare dei minuti si vede sempre meno.

I PEGGIORI

UDINESE: DANILO

Non una prova insufficiente, ma il goal del Palermo nasce proprio dalle sue parti. Di base si vede meno rispetto ai compagni di squadra.

PALERMO: DIAMANTI

La sua stella questa sera non brilla particolarmente, nonostante lui ce la metta tutta. Peccato per il fallo ingenuo e di frustrazione nel finale che ne comporta l'espulsione. Il suo gesto rischia di ripercuotersi negativamente per le prossime partite, quando non potrà aiutare i compagni in campo.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità