Udinese, UFFICIALE: via Tudor! Da Gattuso a Guidolin, caccia al sostituto. Marino: 'Giorno molto triste'

L'avventura di Igor Tudor sulla panchina dell'Udinese è ufficialmente al capolinea. Dopo una lunga giornata di riflessioni il club friulano ha deciso di cambiare. ​Domenica a Marassi contro il Genoa ci sarà il suo vice Luca Gotti, già in panchina a Torino in occasione della squalificata del croato. Sarà però una soluzione di una giornata, l'Udinese in queste ore è a caccia del sosituto. Dopo il no di Gattuso, la famiglia Pozzo sta valutando i profili di Prandelli, Colantuono, Marino e Guidolin, attualmente commentatore tv a Dazn, ancora molto legato all'Udinese.

16.45 LE PAROLE DI MARINO - Ha preso parola ai microfoni di Udinese TV Pierpaolo Marino, DT dei friulani: "E' una giornata molto triste, ancor più che dopo le sconfitte contro Atalanta e Roma. L'esonero di mister Tudor è un provvedimento estremamente doloroso ma necessario per dare una scossa all'ambiente. A pagare è stato Tudor, ma non è il maggior responsabile della situazione e ora la squadre è chiamata a responsabilizzarsi".  Su Gotti, temporaneo allenatore dei bianconeri: "Luca ha l'esperienza e il carisma per farlo ma in questi giorni faremo serie riflessioni per valutare altre situazioni; ci aspettiamo una reazione da parte di tutti". ​

13.10 ESONERATO TUDOR, E' UFFICIALE - Ora è anche ufficiale: Igor Tudor non è più l'allenatore dell'Udinese. Con una nota, il club friulano ha reso noto l'esonero del manager croato: "Udinese Calcio comunica di aver sollevato dalla guida tecnica della prima squadra Igor Tudor ed il suo collaboratore Jurica Vucko. La società ringrazia Tudor e Vucko per il lavoro svolto. La squadra viene temporaneamente affidata a mister Luca Gotti che dirigerà questo pomeriggio alle ore 15.00 il primo allenamento"

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...