Uefa, Ceferin si ricandida. Nuovo siluro alla Superlega

(Adnkronos) - Aleksander Ceferin si ricandiderà per la presidenza della Uefa nel 2023. E scommette sul definitivo k.o. del progetto Superlega portato avanti da Juventus, Real Madrid e Barcellona. "Sì, ho in piano la ricandidatura per il prossimo anno e non amo particolarmente giudicare me stesso. Penso che debbano essere le varie Federazioni, i club, le Leghe a dire se ho fatto o meno un buon lavoro. Penso che tutti insieme abbiamo preso alcune decisioni importanti, e sicuramente abbiamo fatto qualche errore", dice a Sky Sport in vista delle elezioni del prossimo anno. "Abbiamo valutato male qualche persona… Penso che sia giusto dire che uno deve essere onesto, lavorare tanto, dare il massimo. Alla fine, certe cose vanno bene, altre no”, aggiunge Ceferin.

Capitolo Superlega: "Prima di tutto quel progetto è stato tutto tranne che 'super' ed è finito. E’ finito. Loro possono fare tutto quello che vogliono. Adesso è un affare loro. Sono sicuro che sia sotto l’aspetto legale sia sotto quello morale, abbiamo ragione noi. Sono sicuro che vinceremo alla Corte di Giustizia", prosegue.

"Loro utilizzano come tema chiave il fatto che l’Uefa ha il monopolio e noi abbiamo risposto loro che la Uefa il monopolio non lo ha -aggiunge a Sky Sport-. Se vogliono, possono giocare in una loro competizione. E’ strano però che vogliano un loro torneo ma contemporaneamente vogliano giocare nel nostro, di torneo. Ad ogni modo, per me questo è un argomento chiuso. Magari qualcuno vuole insistere, ma c’è anche qualcuno che continua a insistere sul fatto che la terra sia piatta…e quindi…".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli