UEFA Grassroots Awards: premiato progetto italiano Quarta Categoria

Fco
·2 minuto per la lettura

Roma, 19 nov. (askanews) - Il progetto italiano Quarta Categoria promosso dalla Federcalcio si è aggiudicato lo Uefa Grassroots Award 2020 come miglior iniziativa per diversamente abili. Lo ha annunciato lo stesso organismo che guida il calcio europeo in un comunicato. Nato nel 2016, il progetto "Quarta Categoria" - che ora si chiama Divisione Calcio Paralimpico e Sperimentale - ha organizzato il primo torneo italiano di calcio a 7 di rilevanza nazionale per giocatori con deficit cognitivi, disabilità intellettive e altri problemi mentali. Il progetto, creato a livello regionale in collaborazione con vari club, agenzie e organizzazioni no profit, è diventato un'iniziativa nazionale con un conseguente aumento di partecipanti. Oggi, oltre 80 club professionistici sostengono le squadre insieme alle associazioni disabili nazionali. L'obiettivo di Quarta Categoria è incoraggiare la partecipazione. Il primo evento nell'ambito del progetto si è svolto a gennaio 2017 ed è stato un torneo di calcio a sette con nove squadre, ognuna delle quali è stata "adottata" da un club professionistico. Nel 2018/19 vi hanno partecipato ben 116 squadre, provenienti da 11 regioni, che hanno permesso a circa 3000 ragazzi di giocare a calcio. Avendo a disposizione un solo mese per allenarsi da febbraio a causa del lockdown, i club del progetto Quarta Categoria hanno proposto attività alternative come un torneo di FIFA e-sports, un corso di preparazione atletica online per gli allenatori e una piattaforma online per consentire alla "squadra" di allenarsi da casa. "Questi ragazzi e ragazze avevano difficoltà di comunicazione e cognitive - spiega Marco Brunelli, segretario generale della FIGC -. Nella loro vita sociale, non potevano giocare a calcio come tutti gli altri". "Le domande sembravano banali e le risposte sembravano ovvie: 'Certo che puoi giocare a calcio'. Ma in realtà, in quel momento la federazione non organizzava attività per questi ragazzi". Al secondo si è piazzata la Special Power League, campionato per bambini diversamente abili organizzato dalla Health Life Academy Star League (Croazia); al terzo le attività speciali per bambini speciali (Ypatingos treniruotes) della Lituania.