UFFICIALE, LUKAKU TORNA ALL'INTER: 'Sono a casa'. Giocherà con la 90

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Ora è tutto ufficiale: Romelu Lukaku torna all'Inter. I nerazzurri hanno annunciato l'attaccante belga con un video che ritrae il giocatore con il presidente Steven Zhang sulla terrazza della sede del club.

COMUNICATO INTER - Romelu e l'Inter, di nuovo insieme. Romelu e Milano, Romelu e i tifosi nerazzurri, Romelu con i nostri colori.

Un anno lontani, quanto basta per riannodare il filo di una storia che ha bisogno, necessario, di altri capitoli da scrivere insieme.

Lukaku è di nuovo un calciatore dell'Inter. Lo era diventato, per la prima volta, nel 2019. Che poi, lui, il nerazzurro, era abituato ad ammirarlo fin da bambino, dai tempi di Ronaldo, di Adriano.

Due stagioni al massimo, due anni con 95 partite, 64 gol, lo Scudetto. Dal debutto con il Lecce, subito bagnato dal gol a San Siro, allo Scudetto alzato dopo Inter-Udinese, nel match di fine stagione 2020-2021, marchiato anche quello con la sua firma. Ha segnato e trascinato, Romelu, per due stagioni.

34 reti nel 2019/2020, con il secondo posto in campionato e la cavalcata in Europa League fino alla finale, in un torneo in cui fu eletto MVP. 30 gol nel 2020/2021, da dominatore assoluto in campionato. La cavalcata Scudetto scandita dalle sue reti e dai suoi assist (24 gol, 11 assist: nessun giocatore era andato in 'doppia doppia' in Serie A dal 2003 in poi). Eletto MVP del torneo, Lukaku ha festeggiato il Tricolore numero 19 salutando i tifosi nerazzurri per le strade di Milano.

Ora, dopo una stagione al Chelsea (miglior marcatore del club nel 2021-2022, con la conquista del Mondiale per Club segnando in semifinale e in finale), Romelu fa ritorno all'Inter. Un percorso inverso, da Londra a Milano, che ricorda la traiettoria di un altro grande centravanti della storia nerazzurra, Hernan Crespo, partito per il Chelsea nel 2003 e tornato nel 2006.

Big Rom è di nuovo un giocatore dell'Inter: bentornato a casa!

PRIME PAROLE - Lukaku affida ai canali dell'Inter le sue prime parole: "Sembrava impossibile, invece sono a casa. Sempre in contatto con Inzaghi. Farò meglio di prima". (leggi QUI tutte le dichiarazioni)

NUMERO - Ufficiale anche il numero di maglia di Lukaku: non la 9, occupata da Dzeko, l'attaccante belga indosserà la numero 90.

COMUNICATO CHELSEA - Il Chelsea conferma la formula dell'operazione: prestito per la stagione 2022/23.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli