Ufficiale: MotoGP in Thailandia il 4 ottobre, anticipata Aragon

Matteo Nugnes
motorsport.com

La Dorna e la FIM sono riuscite a portare a termine la prima missione che si erano prefissate: il Gran Premio della Thailandia di MotoGP, inizialmente previsto per il 22 marzo ma posticipato a causa dell'epidemia di Coronavirus, si farà.

Come Motorsport.com aveva anticipato qualche giorno fa, è stato trovato un accordo per disputarlo nel weekend del 4 ottobre, ovvero in quello che inizialmente avrebbe dovuto ospitare il GP di Aragon.

Proprio come lo scorso anno, la gara di Buriram aprirà quindi la trasferta asiatica e sarà la 16esima tappa del calendario (15esima per la MotoGP, che non correrà in Qatar).

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Questa scelta ha portato ad anticipare la tappa spagnola di Aragon, che è stata anticipata di una settimana e quindi inserita nel weekend del 27 settembre. Questo vuol dire appunto che sarà in "back to back" con la Thailandia.

In mattinata si era anche vociferato sulla possibilità che Aragon andasse ad aprire la stagione della classe regina, cambiandosi di slot con Austin. Opzione che però è stata smentita, con la gara texana che rimane fissata per il 5 aprile e che quindi ad oggi sembra destinata a rimanere la prima del 2020 per la MotoGP.

Data

Evento

Pista

8 marzo

Qatar - Solo Moto2 e Moto3

Losail

5 aprile

Stati Uniti

Austin

19 aprile

Argentina

Termas de Rio Hondo

3 maggio

Spagna

Jerez

17 maggio

Francia

Le Mans

31 maggio

Italia

Mugello

7 giugno

Catalogna

Barcellona

21 giugno

Germania

Sachsenring

28 giugno

Olanda

Assen

12 luglio

Finlandia

KymiRing

9 agosto

Repubblica Ceca

Brno

16 agosto

Austria

Red Bull Ring

30 agosto

Gran Bretagna

Silverstone

13 settembre

San Marino

Misano

27 settembre

Aragon

Motorland Aragon

4 ottobre

Thailandia

Buriram

18 ottobre

Giappone

Motegi

25 ottobre

Australia

Phillip Island

1 novembre

Malesia

Sepang

15 novembre

Valencia

Ricardo Tormo

Potrebbe interessarti anche...