UFFICIALE | Roma, scelto il nuovo direttore generale della società giallorossa

Alessio Eremita
·3 minuto per la lettura

La Roma ha ufficializzato la nomina a nuovo direttore generale di Tiago Pinto, il primo tassello dirigenziale posto dal proprietario Dan Friedkin in vista della prossima sessione di calciomercato. L'ormai ex dirigente del Benfica, infatti, avrà pieni poteri nella futura compravendita dei calciatori. Tiago Pinto sarà operativo a partire dal primo gennaio 2021.

L'annuncio della Roma

"L'AS Roma è lieta di annunciare che è stato raggiunto un accordo per accogliere Tiago Pinto come nuovo Direttore Generale. Pinto, tra i più affermati manager del calcio europeo, è l’attuale Director of Professional Football del S.L. Benfica, incarico che ricopre dal 2017, prima del quale ha gestito la divisione multisportiva del club tra il 2012 e il 2017. Nel suo attuale ruolo, Pinto ha lavorato a stretto contatto con Rui Costa, Direttore Sportivo e la leggenda portoghese e della Serie A, ed è stato responsabile della ristrutturazione delle divisioni del club. Tiago Pinto entrerà a far parte dell'AS Roma come General Manager, Football, il 1° gennaio 2021, riportando a Dan e Ryan Friedkin e supervisionando tutte le componenti sportive del Club".

Le dichiarazioni di Tiago Pinto

"Sono lieto e onorato di entrare a far parte della Roma in un momento così entusiasmante per lo sviluppo del Club. Lasciare il Benfica è stata una decisione molto difficile, visto quello che abbiamo raggiunto insieme negli ultimi otto anni, ma entrare a far parte di una Roma in fase di rilancio grazie al dinamismo della nuova proprietà è un'opportunità professionale che non potevo rifiutare. Sarò eternamente grato al Benfica per la fiducia e il sostegno e anche a Dan e Ryan Friedkin per avermi dato questa opportunità alla Roma per continuare a crescere nello sport che amo".

Il saluto del presidente Friedkin

Vivien Killilea/Getty Images
Vivien Killilea/Getty Images

"Tiago è un talento di livello mondiale. Nelle nostre numerose conversazioni è stato chiaro che la sua passione per il suo lavoro, la sua mentalità lungimirante e, soprattutto, orientata al successo sono coerenti con la nuova etica della Roma. Siamo convinti che la sua notevole energia, i suoi solidi princìpi e la sua capacità di individuare, sviluppare e ottimizzare il profilo dei talenti sosterranno la nostra ambizione di rendere la Roma competitiva per i più importanti trofei italiani ed europei".

La carriera di Tiago Pinto

Nonostante abbia solamente 36 anni, Pinto presenta un curriculum di tutto rispetto che gli ha permesso di essere attenzionato e ingaggiato dalla società giallorossa. Il suo nome è legato principalmente al Benfica, di cui diventa direttore generale dalla stagione 2017/18, dopo l'ottimo lavoro svolto con la polisportiva del club portoghese tra calcio, basket, futsal, pallavolo, pallamano e hockey a rotelle. Il primo trofeo arriva nel 2018/19 con la conquista della Superliga, successivamente ottiene anche due Supercoppe nazionali sotto la sua gestione in collaborazione con il direttore sportivo Rui Costa. L'impegno di Tiago Pinto, però, non si basa solamente sull'acquisto e la cessione dei calciatori. La sua filosofia si sposa con l'idea del club inteso come azienda, un posto dove ogni membro della società debba sentirsi a proprio agio per condurre al meglio il lavoro. Per questo motivo, durante la sua esperienza al Benfica, ha favorito la crescita di numerose infrastrutture.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Roma e della Serie A.