Ulivieri: "Sambenedettese? Dispiace per Pirozzi, tecnico preparato e persona perbene"

·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

"Il caso Pirozzi alla Sambenedettese? E' capitato anche a me, allenavo il Vicenza e il Verona mi voleva incontrare, ma i tifosi non vollero, manifestarono, ma io non ne parlai neanche. Non ci andai e basta, erano gli anni '80. Può succedere anche se dispiace. Certe cose si possono governare, mi dispiace per Pirozzi perché ha fatto il corso con me, è un allenatore preparato. E anche come persona ha fatto bene". Lo ha detto il presidente dell'Associazione allenatori Renzo Ulivieri all'Adnkronos su quanto successo in Serie D con la società e il tecnico costretta a fare retromarcia.

L'ex sindaco di Amatrice, vincente col Trastevere, è stato contestato pesantemente dai tifosi della Sambenedettese con minacce anche alla famiglia a causa del suo vecchio affetto per i rivali dell'Ascoli. "Mi dispiace ma rientra nella logica di oggi, basta un appunto su un social che gli altri gli vanno dietro e inizia la contestazione, perché è tifoso del'Ascoli, come se un allenatore quando prende una squadra non fosse tifoso di quella squadra. Se non si è capisce questo non si conosce il mondo del calcio", ha aggiunto Ulivieri.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli