"Un brutto scherzo", campagna Lega A sui giornali stranieri

webinfo@adnkronos.com

Non è passata inosservata neanche all'estero la campagna antirazzismo con le scimmie della Lega A. Dopo il 'Black Friday', titolo della Gazzetta dello Sport finito su diversi media britannici, il trittico di quadri scelto per combattere un problema molto sentito nel mondo dello sport è finito su alcuni dei maggiori quotidiani stranieri. Dal 'New York Times' al 'Mirror' passando per il 'Guardian' e l''Independent' sono in molti ad avere dedicato un articolo all'iniziativa.  

"In un paese in cui le autorità non riescono a gestire il razzismo settimana dopo settimana, la Serie A ha lanciato una campagna che sembra un brutto scherzo", ha affermato il network Fare (Football Against Racism in Europe) su Twitter. "Queste creazioni sono un oltraggio, saranno controproducenti e continueranno la disumanizzazione delle persone di origine africana", si legge sul 'New York Times' che, dopo aver fatto l'elenco dei giocatori presi di mira dai cori razzisti (com Lukaku, Dalbert, Vieira fino a Balotelli), fa notare come "la risposta" delle istituzioni calcistiche "è stata tutt'altro che ideale". 

 

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

 

La Serie A svela una campagna antirazzista "vergognosa e priva di gusto" si legge sul 'Mirror', mentre per l''Independent' "ha suscitato sconcerto e indignazione. Il 'Daily Mail', ricordando come il calcio italiano sia stato "rovinato da buu razzisti e altri episodi di insulti durante tutto l'anno, scatenando indignazione in tutto il mondo del calcio, riferendosi alla scelta della Serie A fa notare come siano in molti a parlare di un "brutto scherzo". E cita l'ex attaccante inglese Stan Collymore che ha twittato: 'Fantastico vedere i manifesti della campagna anti razzismo di Serie A (sì, è davvero reale)". 

 

 

Il 'Guardian', ricordando quella lettera aperta dei club di Serie A contro il razzismo ma anche il titolo del 'Corriere dello Sport', definisce le opere d'arte come "l'ultima risposta discutibile in Italia a ripetute chiamate per reprimere gli abusi razziali".  

Potrebbe interessarti anche...