Un cappuccino con Sconcerti: l'Inter ha giocato meglio di tutte, Juve devastata da Szczesny e Allegri

·1 minuto per la lettura

L’Inter è quella che ha giocato meglio in queste prime otto partite. E’ un giudizio relativo come qualunque altro giudizio, ma è stato anche frutto di un’evidenza. Nessun’altra squadra ha mostrato la sua facilità in partita, la predisposizione a gestire e moltiplicare il gioco. E’ stata un’Inter anche migliore dello scorso anno, ma una sola partita e un unico avversario dicono troppo poco per azzardare sintesi più profonde.

La Juve è stata devastata dagli errori di Scszesny e da quelli di Allegri, che aveva fiutato l’inizio della deriva ma l’ha anticipata cambiando insieme troppe cose (schema, uomini e gioco) per una squadra che non è ancora una famiglia e non accetta soluzione che neghino l’individualismo. Quando parlavo di un disagio a priori nella Juve, pensavo soprattutto a questo. Niente di definitivo, ma la squadra si è un po’ persa anche nei cambi quando è entrato Ronaldo, che peraltro, ha giocato tutt’altro che male. Ma non è più del gruppo e il gruppo glielo fa pesare lasciando sia lui ad avere la responsabilità del risultato. Era prevista la malattia, meno che Allegria ne restasse in balia. Anche se credo non durerà a lungo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli