Un club tedesco piomba su Hauge: la strategia del Milan

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Jens Petter Hauge non è incedibile. È questa la posizione del Milan riguardo l'attaccante classe '99, acquistato dal Bodo/Glimt per 5 milioni di euro (4+1 di bonus) durante la fase preliminare di Europa League 2020/21. Il giovane norvegese non ha saputo imporsi all'interno delle gerarchie del tecnico Stefano Pioli e potrebbe lasciare i colori rossoneri in estate. Non in prestito, bensì a titolo definitivo. Come riportato da calciomercato.com, la dirigenza rossonera vorrebbe guadagnare una ricca plusvalenza dalla vendita di Hauge e non gradirebbe il trasferimento temporaneo.

Jens Petter Hauge | Soccrates Images/Getty Images
Jens Petter Hauge | Soccrates Images/Getty Images

Saranno prese in considerazione offerte tra i 15 e i 20 milioni di euro, una cifra non irrilevante per le pretendenti. Su tutte il Wolfsburg, che nelle ultime ore si è fatto avanti sondando il terreno sia con la società rossonera sia con gli agenti del calciatore. Il club tedesco non dovrà solamente formulare una proposta economica convincente, ma anche guardarsi le spalle dalle rivali sul mercato. Hauge piace molto in Italia (l'Udinese ha manifestato interesse) e all'estero (Bayer Leverkusen in Germania e Watford in Inghilterra).

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli