Un Gesù di colore alla Messa solenne

(foto Twitter)
(foto Twitter)

Un Bambin Gesù di carnagione scura è stato esposto nella cattedrale di Palermo per la solenne messa di Natale. E' stata la scelta dell'arcivescovo Corrado Lorefice, che ha voluto dare un segno a favore dell'accoglienza dei migranti e sottolineare il tema dell'integrazione.

GUARDA ANCHE: Natale: guerre e migranti nel messaggio del Papa

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"Contaminazione dei popoli e delle lingue, siamo noi il popolo che ha visto una grande luce - ha detto durante l'omelia -. Tu sei venuto nel segno della pace, non nella bruta forza", ha detto. "Tu ti sei fatto piccolo, ti sei abbassato, annichilito e sei immagine perfetta del Dio invisibile", ha poi aggiunto Monsignor Lorefice.

"Nel Natale di Gesù la via di Dio è l’uomo. Natale ci ricorda che dobbiamo ripartire dall’uomo. Noi non possiamo avere altra via per rimanere umani, per alimentare la fede cristiana e condividerla in questo nostro tempo che conosce il travaglio della custodia del volto autentico dell’uomo".

GUARDA ANCHE: Questi bambini ricevono i peggiori regali di Natale ma reagiscono in modo straordinario

Il Bambiniello di colore proviene dalla Tanzania. Sono stati alcuni missionari che operano nel Paese africano a donarla al parroco della Cattedrale, monsignor Filippo Sarullo, in occasione del 25esimo anniversario della sua ordinazione sacerdotale. La statuetta di Gesù è stata presa in braccio dall'arcivescovo che l'ha mostrata ai fedeli, per poi baciarla e consegnarla a uno dei sacerdoti concelebranti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: 5 domande sul Pandoro

Potrebbe interessarti anche...