Una grande Lazio strapazza il Milan e riapre i giochi Champions: 3-0 con Correa e Immobile

Antonio Parrotto
·2 minuto per la lettura

Grande appuntamento all'Olimpico per il posticipo della 34esima giornata di Serie A tra Lazio e Milan. Simone Inzaghi, tornato in panchina dopo il Covid, ha scelto il classico 3-5-1-1 con Correa a supporto di Immobile, Lulic e Lazzari sulle fasce, Acerbi al centro della difesa. Pioli ha scelto il 4-2-3-1 confermando la coppia Tomori-Kjaer al centro della difesa. Recuperato Theo Hernandez, in avanti ha puntato anche su Calhanoglu e Mandzukic che non giocava titolare in A da 751 giorni.

Mario Mandzukic | Paolo Bruno/Getty Images
Mario Mandzukic | Paolo Bruno/Getty Images

Due squadre che si sono affrontate a viso aperte. Grande approccio della Lazio che ha trovato il gol del vantaggio dopo appena 3 minuti con Correa, lanciato in porta da Immobile dopo un controllo errato di Bennacer ma poco prima era stato il Milan a sfiorare il gol con Calhanoglu, bravo Reina nell'occasione. Il vantaggio ha un po' scioccato i rossoneri di Pioli che hanno fatto fatica a reagire. La Lazio ha avuto una grandissima occasione per il bis, al 6', con Immobile ma Donnarumma è stato prodigioso. Poi chance ancora per Correa dall'interno dell'area ma tiro fuori. I rossoneri, dopo i primi 20 minuti di sbandamento, hanno trovato la quadra e hanno iniziato a giocare e ad attaccare con maggiore convinzione. Al 31' la grande occasione per Calhanoglu che dall'interno dell'area, dopo un ottimo controllo e un ottimo dribbling, ha di fatto passato il pallone a Reina. Poi rossoneri avanti con Saelemaekers, Theo e Mandzukic ma niente da fare.

Nella ripresa Il Milan è stato un gradino sotto rispetto al finale di primo tempo. Meglio la Lazio. E il gol del 2-0 ha di fatto chiuso definitivamente la partita. Al 52’ contropiede della Lazio con Correa che è partito per vie centrali, puntando Tomori in area e calciando con potenza sotto la traversa. Grandi proteste per un fallo di Leiva a inizio azione su Calhanoglu: Orsato è andato a rivederlo al Var ma ha poi confermato la decisione. Poco dopo gran parata di Donnarumma su Correa e Milan pericoloso con Calhanoglu. Pioli ha provato a mischiare le carte ma nel finale ancora Lazio, con i rossoneri apparsi stanchi: 3-0 con un gran destro in diagonale di Immobile che poco prima aveva colpito il palo con un gran pallonetto. La Lazio torna in gioco per la Champions. E ora il Milan rischia tanto.

Segui 90min su Instagram.