Us Open, Djokovic vuole il Grande Slam

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Il numero uno al mondo Novak Djokovic vuole entrare definitivamente nella storia del tennis mondiale. Il serbo cercherà di arrivare al Grande Slam, ossia vincere i quattro Slam in un'unica stagione. Tra lui e il successo nella finale degli Us Open c'è il russo Daniil Medvedev, numero 2 al mondo e già battuto dal serbo nell’ultima finale degli Australian Open. In caso di vittoria per Medvedev si tratterebbe del primo major in carriera, per Djokovic del 21esimo.

Ma la pressione è tutta su Nole che in caso di vittoria finale supererebbe in un colpo solo i grandi avversari di questi 15 anni, Roger Federer e Rafael Nadal, fermi a quota 20 Slam. Ma raggiungerebbe i soli due tennisti che hanno completato il poker nello stesso anno, Don Budge e Rod Laver. Nella storia, soltanto cinque tennisti ci sono riusciti, due uomini e tre donne. Il primo di sempre è stato Don Budge, nel 1938, seguito da Maureen Connolly nel 1953. A scrivere la storia fu però Rod Laver: il tennista australiano riuscì a compiere l’impresa in ben due occasioni, nel 1962 e nel 1969. Tuttavia, dopo di lui nessun altro uomo ha raggiunto il leggendario traguardo: ben 52 anni di attesa, che Djokovic ha la possibilità di resettare.

Per le donne vi sono state invece Margaret Smith Court nel 1970 e Steffi Graf nel 1988, anno dell’ultimo Grande Slam (33 anni fa). Graff, tra l’altro, è anche l’unica atleta che ha portato a casa il “Golden Slam”, termine coniato per celebrare la sua vittoria del Grande Slam insieme all’oro olimpico di Seul 1988. Due sono stati invece gli uomini a fermarsi ad un passo dall’impresa, perdendo la finale del torneo statunitense: Jack Crawford e Lew Hoad, entrambi australiani.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli