Vaccinata con 4 dosi Pfizer, la famiglia: “Potremmo fare causa”

·1 minuto per la lettura
(Photo by Ivan Romano/Getty Images)
(Photo by Ivan Romano/Getty Images)

Le condizioni di salute di Virginia, la studentessa di psicologia di 23 anni di Massa alla quale sono state somministrate per errore quattro dosi di vaccino Pfizer sono peggiorate. La madre della giovane, disidratata nonostante i sette litri di acqua al giorno, ha ribadito al quotidiano Il Tirreno la volontà di non voler procedere penalmente nei confronti dell’Asl e dell’infermiera, ma ha dichiarato che “sui danni in sede civile, a questo punto, dovremmo ragionare bene”.

La madre, inoltre, ha chiesto al professor Fabrizio Pregliasco di prendere in cura la figlia. La donna aveva conosciuto il virologo durante una trasmissione televisiva: in quell'occasione l'esperto le aveva detto “di non sottovalutare gli effetti che quattro dosi iniettate contemporaneamente possano avere: magari non subito, ma a lungo termine”.

GUARDA ANCHE: San Marino, pacchetto vacanze con vaccino: 50 euro per la doppia dose

Il virologo avrebbe già prescritto alla ragazza numerose analisi e contemporaneamente la madre di Virginia avrebbe chiesto all’Asl Toscana nord ovest di ricevere tutta la documentazione sul caso della figlia comprese cinque analisi del sangue a cui la 23enne si è sottoposta da quando ha ricevuto il sovradosaggio di vaccino.

GUARDA ANCHE: Negli Stati Uniti approvato vaccino Pfizer per fascia 12-15 anni

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli