Valencia-Atalanta, Vicente Navarro è l’unico spettatore: di chi si tratta

notizie.it
Valencia Atalanta Vicente Navarra
Valencia Atalanta Vicente Navarra

Come da regolamento emanato per contenere il coronavirus, Valencia-Atalanta si è svolta a porte chiuse: il club spagnolo non ha però rinunciato a far assistere la partita ad un unico finzionale spettatore, ovvero la statua di Vicente Navarro.

Valencia-Atalanta: chi è Vicente Navarro

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Si tratta di un tifoso storico della squadra spagnola che quest’ultima ci ha tenuto ad omaggiare con una scultura di bronzo posta al numero 164 della fila 15 della Tribuna centrale. Un monumento per celebrare l’uomo, abbonato al Mestalla fin dagli anni Trenta, che ha sempre fatto di tutto per recarsi allo stadio a sostenere il Valencia nonostante un distaccamento della retina lo avesse reso totalmente cieco.

Una situazione che non l’ha fatto perdere d’animo né gli ha fatto venire meno il suo amore per il calcio e per la sua squadra del cuore. Una figura quasi di riferimento per quest’ultima, che alla sua morte ha deciso di dedicargli una statua proprio nel posto in cui Navarro era solito sedersi per incoraggiare i calciatori. Queste le parole con cui il Valencia stesso ha parlato della sua figura poco prima di disputare il match con l’Atalanta: “Vicente Navarro rappresenterà questa sera le migliaia di valenciani che sosterranno il corpo e l’anima della squadra di tutto il mondo“.

Quei tifosi nominati però, invece di rispettare le norme stabilite per il contenimento del coronavirus, si sono presentati all’esterno dello stadio. Radunati e ammassati ad una distanza decisamente inferiore a quella consigliata di un metro, non hanno fatto altro che aumentare il rischio potenziale di contagio. Per un match che, per la loro squadra del cuore, si è rivelato una sconfitta anche se di poco. Ai quarti di finale di Champions League ci andranno infatti i bergamaschi che hanno vinto con un 4-3.

Potrebbe interessarti anche...