Valencia, gioia Mangala: convocato per la prima volta dopo 633 giorni

Nell'elenco dei convocati del Valencia contro il Lille c'è anche Eliaquim Mangala: pagato 42 milioni dal City nel 2014, non gioca da quasi due anni.
Nell'elenco dei convocati del Valencia contro il Lille c'è anche Eliaquim Mangala: pagato 42 milioni dal City nel 2014, non gioca da quasi due anni.

Ricordate quando Eliaquim Mangala veniva conteso da mezza Europa, trasferendosi infine al Manchester City in cambio di ben 42 milioni di euro? Era l'estate del 2014. Una vita fa. Oggi, tutto è cambiato. Tanto che il ventottenne difensore francese può festeggiare... la sua prima convocazione dopo quasi due anni.

Con DAZN segui la Liga IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

10 febbraio 2018, Everton-Crystal Palace 3-1, Premier League. Il giorno in cui Mangala collezionava la sua ultima presenza in una prima squadra: quella dei Toffees, che l'avevano preso in prestito dal City. Da lì, un lunghissimo peregrinare tra la seconda squadra dei Citizens e il Valencia, che la scorsa estate lo ha riportato in Spagna a titolo definitivo dopo la parentesi del 2016/17.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Proprio al Valencia, dopo essere stato lasciato da parte per tutta la prima parte di stagione, Mangala può finalmente rinascere. Albert Celades, l'allenatore, ha infatti incluso anche lui nella lista dei convocati per la sfida, valida per la quarta giornata dei gironi di Champions League, che gli spagnoli disputeranno questa sera contro il Lille.

L'ultima convocazione, Mangala l'aveva ricevuta proprio quel 10 febbraio del 2018. Un anno, 8 mesi e 28 giorni fa, per la precisione. O, se preferite, 633 giorni fa. Proprio in quel pomeriggio ha rimediato un grave infortunio a una caviglia che, dopo averlo tenuto ai box per 8 mesi, lo ha pesantemente condizionato anche nelle prime settimane della sua seconda avventura in Liga.

Quell'infortunio sembra essere ora alle spalle. Il Valencia può riabbracciare Mangala, che approfitta anche della squalifica di Diakhaby per tornare completamente a disposizione. Questa sera partirà con ogni probabilità in panchina, come rincalzo della coppia Gabriel Paulista-Garay, ma meglio di niente: il ritorno in campo è uno scenario sempre più concreto.

Potrebbe interessarti anche...