Valentino Rossi, c'è l'ammissione della Yamaha

Le speranze di Valentino Rossi di tornare competitivo nel 2020 sono riposte in buona parte nel nuovo capotecnico David Muñoz. Il boss della Yamaha Lin Jarvis in un'intervista a Speedweek ha confessato la speranza che il nuovo innesto possa rilanciare il Dottore proprio come Esteban Garcia ha fatto nella scorsa stagione con l'altro pilota della scuderia di Iwata, Maverick Viñales.

"Il nuovo arrivato non ha esperienza in MotoGP, ma è più giovane e sembra essere un ingegnere di talento. È un’opportunità per un nuovo inizio e un’occasione per cambiare la dinamica e la comunicazione.Con Vinales abbiamo iniziato ad andare nella direzione giusta. Puoi vedere che anche i risultati di Maverick stanno migliorando, lui ha fatto passi avanti nella seconda metà della stagione 2019. È stato molto costante. A volte è necessario cambiare in ingegneria e talvolta è necessario premere un po’ il pulsante di ripristino in una squadra o in un gruppo. Alla fine il team è composto principalmente da una metà a sinistra e una a destra del box. Naturalmente lavoriamo insieme, ma ci sono ancora due gruppi di lavoro indipendenti", sono le parole riportate da corsedimoto.com.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...