Valentino Rossi: rubate le lastre della sua gamba all’ospedale di Ancona

Valentino Rossi (AP)

E’ abituato a dribblare giornalisti e fotografi per preservare un briciolo di privacy. Anche se non è facile se ti chiami Valentino Rossi. La mattina delle sue dimissioni, il Dottore era riuscito ad evitare la folla di tifosi, prima di tornare a casa con la gamba rotta. Difficile immaginare che la privacy sarebbe stata violata con un furto. Qualcuno ha rubato il referto diagnostico di Rossi, in cui c’era la radiografia della gamba destra lesionata dopo l’incidente del 31 agosto scorso, mentre era in sella ad una moto da enduro.

Tra i 3mila dipendenti dell’azienda “Ospedali Riuniti” di Ancona, c’è il colpevole. Qualcuno che con la sua password è potuto entrare nel reparto e fare una copia della radiografia per portarla fuori dell’ospedale e pubblicarla poi sui social perché lì è finita. Per fare chiarezza sull’episodio la polizia postale e delle telecomunicazioni delle Marche sta facendo tutti i rilievi necessari. La Procura d’Ancona ha chiesto di indagare: Valentino è stato dimesso il 2 settembre. Quel giorno la direzione dell’ospedale ha presentato un esposto in Procura proprio per il furto di dati sensibili, come riportato da Il Resto del Carlino.

La dirigente della Polposta, Cinzia Grucci, ha confermato l’avvio di un’indagine che presto potrebbe portare a sviluppi interessanti. Non è chiaro chi abbia sottratto il referto ma soprattutto perché. Il cerchio, inevitabilmente, si restringerà sul personale che effettivamente ha accesso ai referti in formato digitale. Lavoratori, medici o tecnici radiologici che con la loro password possono controllare tutti gli esami custoditi dall’ospedale.

Chi ha commesso il furto, con ogni probabilità, avrà lasciato delle tracce informatiche, almeno nel momento in cui ha copiato il file della radiografia incriminata, estrapolandolo dal sistema. Per cominciare i controlli, l’azienda ospedaliera ha convocato tutti i medici e tecnici che in questi giorni hanno visionato il file del paziente Valentino Rossi.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità