Vallelunga, Endurance, Libere 1: svettano Di Amato-Vezzoni

Stefano Reali
motorsport.com

Di Amato-Vezzoni abbassano il limite a 1’31”220. Agostini-Rovera-Moiseev (Antonelli Motorsport) si infilano tra le due Ferrari con 1’31”474. Tra le Light, spiccano Ceresoli-Tanaka con la 458 GT3 in 1’35”414, nella GT4 comandano Gnemmi-Neri-Pera con 1’42”211.

Salgono in quinta posizione con 1’31”931 i leader del Campionato Postiglione-Mul-Frassineti (Imperiale Racing). Una sessione di libere abbastanza tranquilla, dove si é cercato di capire come gira la vetture con gli pneumatici usati. Indicazioni importanti che daranno indicazioni sul passo gara, determinate inoltre dalla quantitá di benzina a bordo e appunto dallo stato degli pneumatici.

Verso fine sessione, ottimo spunto in GT4 della Maserati del Team V-Action con Pajuranta-Becagli-Bernazzani con il tempo di 1’42”140 (piú veloci tra le GT4) davanti alla Porsche di Pera-Neri-Gnemmi (Ebimotors) e la BMW M4 di Fascicolo-Guerra-Fontana (BMW Team Italia).

Sotto alla bandiera a scacchi la classifica rimane invariata con Di Amato-Vezzoni (RS Racing SSD) al comando davanti a Moiseev-Rovera-Agostini (Antonelli Motorsport) e Fisichella-Gai-Villeneuve (Scuderia Baldini).
Solo un cambio di posizione tra le Light con la Super Trofeo di Michelotto-Cristoni-Skaras che salgono in vetta. Semaforo verde per la seconda sessione alle 14;30 sempre sulla distanza di sessanta minuti.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...