Vallelunga, Libere 2: svetta la Ferrari di Fisichella, Villeneuve e Gai

Stefano Reali
motorsport.com

Al semaforo verde delle Libere 2 del GT Italiano sul tracciato di Vallelunga, tutti gli equipaggi si sono riversati in pista. Rispetto alla mattina, il tracciato sembra piú veloce, ma i tempi scendono lentamente, magari per un lavoro differente sulle vetture.

Va subito in testa la BMW M6 con il tempo di 1’33”314, seguiti dall’equipaggio Audi Sport Italia Weerts-Den Tand. Ottimo spunto per la Ferrari del Team Rinaldi che si porta in seconda posizione con 1’33”391, ma è subito scavalcata dalla R8 (Audi Sport Italia) con 1’33'293. Dopo dieci minuti, entra il FCY (Full Course Yellow) per un’uscita al Semaforo. Al restart, tutti a caccia della M6 con Di Amato-Vezzoni tornano in vetta dopo l’ottima prestazione della mattina, con il tempo 1’32”799, fanno meglio Agostini-Rovera-Moiseev (Antonelli Motorsport) con 1’32”711.

Risponde la BMW con Comandini-Johansson-Sims con il tempo di 1’32”136.Dopo I primi due terzi di sessione Postiglione-Mul-Frassineti si attestano in terza posizione 1’32”332. Nella Light la Huracan dell’Iron Lynx comanda la classifica con 1’37”357 davanti alla lambo di Michelotto-Cristoni-Skaras, attardata la 458 di Ceresoli-Tanaka.

Bene la Scuderia Baldini con la Ferrari 488 GT3 che balza al secondo posto con Fisichella-Gai-Villeneuve. Sotto la bandiera a scacchi svetta la rossa #27 di Fisichella-Villeneuve-Gai con 1’31”844 (unica sotto il muro del “32), davanti alla BMW M6 e la Mercedes di Moiseev-Agostini-Rovera. La Huracan dell’Iron Lynx si conferma leader davanti alla Ferrari di Ceresoli-Tanaka.

In GT4 I piú veloci sono Guerra-Fascicolo-Fontana davanti alla Ginetta di Magnoni-Schjerpen e terza piazza per la Porsche di Ghezzi-Chiesa-Babini. Qualifiche di domani fondamentali e per la gara ci sarà da tenere in considerazione l’handicap in tempo dei leader della classifica che si attesta a 20”.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...