Van Dijk lascia il ritiro dell'Olanda: cinque i giocatori del Liverpool rientrati prima

Van Dijk lascia il ritiro dell’Olanda per motivi personali e scoppia la polemica: c’è chi vede un trattamento di favore per il Liverpool.
Van Dijk lascia il ritiro dell’Olanda per motivi personali e scoppia la polemica: c’è chi vede un trattamento di favore per il Liverpool.

Ci sarà anche l’Olanda a Euro 2020. La Nazionale Orange, grazie al pareggio ottenuto sabato sera sul campo dell’Irlanda del Nord, ha messo in cascina quell’ultimo punto che le mancava per staccare il pass per la massima competizione continentale.

La prossima gara in programma martedì con l’Estonia non avrà quindi un’importanza così elevata e la cosa ha evidentemente convito il tecnico Ronald Koeman a rinunciare senza troppi patemi ad uno degli uomini migliori in assoluto della sua squadra: Virgil Van Dijk.

Come confermato da un tweet della Federcalcio olandese, il giocatore ha lasciato il ritiro per motivi personali.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

“Il commissario tecnico della Nazionale, Ronald Koeman, non potrà fare affidamento su Virgil Van Dijk martedì contro l’Estonia. Il capitano deve rinunciare alla partita a causa di circostanze personali e quindi ha già lasciato il ritiro Orange”.

Una decisione, quella di liberare Van Dijk, che nelle ultime ore ha scatenato molte polemiche. Sono in tanti infatti a vedere in questa scelta un trattamento di favore riservato al Liverpool. Prima del difensore, già Salah, Robertson, Henderson e Joe Gomez, tutti giocatori Reds, avevano lasciato le rispettive Nazionali per far ritorno a casa.

Il Liverpool è atteso da un vero e proprio tour de force, visto che è atteso dagli impegni in campionato, Champions League (contro il Napoli ad Anfield), Carabao Cup e Mondiale per Club (queste ultime due gare nel giro di 24 ore) e quindi per Klopp poter riaccogliere con qualche giorno di anticipo alcuni dei suoi ragazzi potrebbe essere ossigeno puro.

Potrebbe interessarti anche...