VAR, apertura dagli arbitri: spiegazioni settimanali sui casi dubbi

Il presidente dell'AIA, Nicchi, ha aperto alla possibilità di spiegare meglio l'utilizzo del VAR. Probabile anche la diffusione dei dialoghi.
Il presidente dell'AIA, Nicchi, ha aperto alla possibilità di spiegare meglio l'utilizzo del VAR. Probabile anche la diffusione dei dialoghi.

Riunione proficua oggi tra allenatori, capitani di Serie A ed arbitri sul tema VAR. Al termine dell'incontro infatti il presidente dell'AIA ha annunciato importanti novità. 

La principale, come spiegato da Marcello Nicchi, riguarda l'apertura degli arbitri nel fornire spiegazioni sull'utilizzo o meno del VAR in occasione dei casi più controversi.

"Con la VAR room control appronteremo anche un sito per comunicare con immediatezza i casi critici che sono capitati la domenica. Se parleranno gli arbitri a fine partita? Se diventa un clima sereno e tranquillo, perché no? Al momento, quando avremo la tecnologia a disposizione, si può iniziare a parlare di quello che è successo un attimo prima”. 

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Inoltre presto potrebbero essere anche diffusi i dialoghi tra arbitro di campo e VAR per rendere ancora più trasparente il processo decisionale.

“Dobbiamo valutare i momenti e tempi, ci sono anche alcune tematiche ed episodi che anche la commissione arbitrale deve rivedere e sviscerare nel valutare se un fatto è stato giudicato nel modo giusto o sbagliato. Stanno procedendo a gran ritmo i lavori della sala VAR a Coverciano. Vogliamo istituire degli strumenti quotidiani e settimanali a breve tempo. Ogni settimana istituiremo qualcosa in cui spiegheremo quello che succederà”.

Infine le squadre, secondo quanto riporta 'La Gazzetta dello Sport', hanno richiesto 'lezioni a domicilio' in cui gli arbitri spieghino regole e interpretazioni direttamente ai giocatori. Proposta che anche in questo caso ha trovato una disponibilità di massima da parte dei direttori di gara.

Potrebbe interessarti anche...