VAR in Serie A, Nicchi spiega: "Interverrà soltanto nei casi certi"

E' il presidente degli arbitri Marcello Nicchi a circoscrivere il campo di azione che avrà la VAR in Serie A: "Interverrà soltanto nei casi certi".

Dopo aver dato l'annuncio ufficiale dell'utilizzo della VAR nella prossima stagione di Serie A, il presidente dell'AIA, Marcello Nicchi, intervenuto ai microfoni di 'Radio CRC', ha fatto chiarezza su quello che sarà l'utilizzo effettivo della moviola in campo nel campionato italiano.

"La macchina non andrà oltre la decisione dell'uomo. - ha affermato Nicchi - La sperimentazione è su 15 casi, ma alla fine deciderà solo nei casi certi, non dove ci sono dubbi interpretativi. Ad esempio sullo scambio di persone, il fallo dentro o fuori dall'area, il fallo plateale in area non visto, il fuorigioco plateale non visto. I casi specifici saranno resi noti, questo è il protocollo deciso, non la mia idea".

"Sicuramente la VAR non interverrà quando un giocatore è in fuorigioco di un centimetro, quello è un caso non certo. - ha proseguito il numero uno degli arbitri - Durante la fase di sperimentazione c'è stato qualche episodio che avrebbe cambiato qualche risultato, ma non molti. Le situazioni da VAR non sono più di 1 o 2 a giornata". 

Quanto alla decisione di anticipare l'utilizzo della moviola in Serie A, Nicchi ha spiegato: "Gli arbitri sono pronti, ho chiesto di anticipare l'introduzione di un anno, sarebbe stato inutile aspettare ancora quando le verifiche fatte ci danno la certezza di poter essere operativi dalla prima giornata del prossimo campionato. La sperimentazione è stata positiva, dobbiamo ringraziare gli arbitri e le commissioni, si è lavorato duro per arrivare a questo risultato. Nella prima conferenza stampa di luglio spiegheremo bene tutti i dettagli".

Tutto sarà reso trasparente nei prossimi mesi: "Stiamo preparando il protocollo per la prima conferenza stampa che ci sarà a luglio: in quell’occasione spiegheremo i dettagli. - ha assicurato il presidente dell'AIA - Placet dell’International Board? Sarà una formalità". 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità