Varane e lo screzio con Cristiano Ronaldo: "Ho anch'io un nome!"

Raphael Varane ricorda un episodio con Ronaldo in allenamento al Real: "Non sono Varane, sono Rapha". Ma poi puntualizza: "Cristiano è straordinario".
Raphael Varane ricorda un episodio con Ronaldo in allenamento al Real: "Non sono Varane, sono Rapha". Ma poi puntualizza: "Cristiano è straordinario".

Tra trofei di squadra e individuali, Cristiano Ronaldo ha segnato un'epoca nei suoi 9 anni di Real Madrid. Eppure, qualche screzio con altri componenti della rosa ce l'ha avuto anche lui. E uno di questi lo ha svelato Raphael Varane, suo ex compagno.


Il centrale francese, ancora presente nel roster del Real, ha raccontato l'episodio alla rivista spagnola 'Onze Mundial'. Un episodio accaduto in allenamento durante una partitella, in cui anche lui ha perso la pazienza contro il portoghese.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"Ronaldo mi ha gridato 'Varane, vai in mezzo!'. E io gli ho risposto: 'Non sono Varane, sono Rapha!'".

Nessuna mancanza di rispetto verso Ronaldo, in ogni caso. Solo il desiderio di mostrare carattere nei confronti del più illustre compagno.

"Non sono stato irrispettoso. Io sono una persona gentile, anche nello spogliatoio. E sono pure abbastanza timido. Ma quando ci sono dei momenti difficili, si può contare su di me. Era solo una questione tipo: 'Oh, ci sono anch'io, ho anch'io un nome'. Era più in questo senso".

In ogni caso, Varane ha affermato di non aver mai avuto particolari problemi con Ronaldo. Elogiando l'ex compagno, nonostante questi vesta la maglia della Juventus ormai da un anno e mezzo.

"È fantastico, fantastico a livello umano. E a livello calcistico, non ho nemmeno più parole. Ha realizzato qualcosa di straordinario: ha reso banali i suoi incredibili successi. Non ci sono parole per spiegarlo: è enorme, è straordinario. Mi ha insegnato molto e mi ha sorpreso. Quante volte mi sono detto: 'Wow, è incredibile'".

Potrebbe interessarti anche...