Variante Covid: così gli italiani possono rientrare dal Regno Unito

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
(Foto Getty Creative)
(Foto Getty Creative)

Via libera per i connazionali bloccati nel Regno Unito dopo il panico scatenato dalla variante del coronavirus individuata Oltremanica. Potranno rientrare dalla Gran Bretagna, con voli commerciali dotati di una speciale autorizzazione, solo i cittadini residenti in Italia e che hanno necessità e urgenza. È quanto prevede un’ordinanza firmata dal ministro degli Esteri, Luigi Di Maio e dal ministro della Salute, Roberto Speranza.

Escluse invece le persone che risiedono stabilmente nel Regno Unito e chi pensava di trascorrere in Italia solo le festività. Il governo è a lavoro per un piano che consenta a tutti i concittadini rimasti bloccati di poter tornare nel paese di origine.

GUARDA ANCHE: L'appello straziante di una madre. Sola e con tre figli, bloccata all'aeroporto di Londra

Chi rientra in Italia dovrà sottoporsi al tampone alla partenza e all’arrivo. Sarà comunque obbligatoria la quarantena di 14 giorni una volta atterrati.

Intanto gli italiani che vivono e lavorano in Inghilterra hanno riversato sui social tutto il loro malcontento: su Facebook si sono formati diversi gruppi di cittadini per sollecitare il governo.

Nessuna restrizione è stata prevista per gli scambi commerciali, dopo la sollecitazione arrivata dalla Commissione Ue di rimuovere subito i blocchi che impediscono la circolazione delle merci tra Regno Unito e resto dell’Europa.

Nel Regno Unito nella giornata di martedì 22 dicembre sono stati registrati 36.804 nuovi casi di Covid. È l’aumento giornaliero più alto dall’inizio della pandemia.

GUARDA ANCHE: Variante inglese, centinaia di camion bloccati in Gran Bretagna