Vaticano, Gran Maestro Magaldi: "Preoccupato per Marogna"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Il gran maestro Gioele Magaldi andrà a Milano per verificare con mano come sta Cecilia Marogna, la manager in carcere a San Vittore nei confronti della quale il cardinale Angelo Becciu, 'licenziato' dal Papa, aveva riposto la massima fiducia e che ha militato nel suo movimento Roosevelt. "Ho avuto notizie, bisogna vedere se sono attendibili, ma sono preoccupato per lei, ha tanto da raccontare visti i rapporti e le relazioni che ha avuto", denuncia all'Adnkronos il capo del Grande Oriente Democratico. E proprio per avere "rassicurazioni sulle condizioni" dell'amica detenuta nel carcere milanese, Magaldi nei prossimi giorni sarà nel capoluogo lombardo. Magaldi spiega che Cecilia Marogna, ribattezzata dai media la 'dama' del cardinale, "sa molte cose e anche se non è il tipo da dirle, se vuotasse il sacco la cosa darebbe fastidio a molte persone". Gioele Magaldi parla di contorni 'inquietanti' della vicenda. "Tutti la trattano alla stregua di una millantatrice, come se lei fosse una truffatrice e tutti gli altri babbei, ma la Marogna ha rapporti ad alto livello". Per Magaldi "ci sono mondi vaticani e massonici che non hanno in simpatia la Marogna, e c’è qualcuno che nel caos potrebbe aver usato questa vicenda".