Ventura non ha dubbi: "Italia, se andremo in Russia saremo la sorpresa dei Mondiali"

L'Italia ha travolto per 8-0 San Marino in amichevole, Ventura si gode i giovani ma pensa ancora anche a Balotelli: "Non ci sono preclusioni".

Vittoria in rimonta per l'Italia contro l'Olanda all'Amsterdam Arena. All'autogoal di Romagnoli hanno risposto le reti di Eder e Bonucci. Al termine del match ai microfoni di Rai Sport è intervenuto il commissario tecnico Giampiero Ventura per commentare quanto accaduto.

Due erano gli obiettivi da raggiungere in questa amichevole, entrambi centrati: "Le vittorie contano per il ranking. Oggi era importante per due cose: la prima l'immagine che stiamo cercando di esportare e la seconda mentalità che cerchiamo di costruirci. Contava lo spirito di squadra, la necessità di giocare e lottare quando era possibile e necessario. Direi che abbiamo centrato questi obiettivi. A giugno ci saranno altri 10 giorni di lavoro, non vedo l'ora perchè chiaramente ci sono delle cose da migliorare e lavorare".

Elogi per Verratti, anche se in una diversa posizione di campo: "Fatica per Verratti? E' figlio di quello che noi produciamo, credo che se facciamo gioco Verratti può fare la differenza. Credo comunque che abbia fatto una partita diversa da quella contro l'Albania, ma sempre di spessore. E' sicuramente destinato a platee molto importanti".

Ma anche per Eder: "E' un giocatore che mi è sempre piaciuto, ho cercato di prenderlo anche quando ho allenato le mie squadre di club. Penso che sia un grande giocatore ed un grande uomo. Devo però dire che tutta la squadra mostra sempre grande disponibilità".

Sulla possibilità che il prossimo campionato di Serie A possa cominciare ad agosto: "Non ho mai detto che voglio che inizi ad inizio agosto. Ma siamo sicuramente di fronte ad una scelta. O prendiamo atto che ci vogliono determinate cose per poter migliorare oppure lasciamo che sia la buona sorte a stabilire il destino della squadra".

La qualificazione a Russia 2018 è ancora tutta da conquistare, ma se sarà raggiunto questo traguardo Ventura è convinto che ci sarà da divertirsi: "Sarebbe bello andare in Russia e giocarci il mondiale: se noi andremo in Russia ci andremo attraverso il lavoro ed il campo. Dovessimo qualificarci, sono sicuro che saremo la sorpresa dei mondiali".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità