Verona-Genoa 0-1: Pandev gela il Bentegodi, altro squillo del Grifone

Il Genoa strappa una fondamentale vittoria sul campo di un Verona ben messo in campo ma poco concreto in attacco. Decide una rete di Pandev allo scadere del primo tempo, sette punti in tre partite per Ballardini.

Pecchia prova la carta Valoti a supporto di Cerci per una coppia offensiva inedita: Verde parte più largo sulla fascia, con Zuculini e Buchel in mediana. Ballardini ripropone invece la coppia Taarabt-Pandev nel solito 3-5-2.

Dopo cinque minuti di gioco arriva il primo pericolo per la porta di Perin: Verde crossa dalla destra ma la traiettoria diventa insidiosa e si stampa sulla parte superiore della traversa. Il Genoa reagisce con una girata di Pandev ben controllata da Nicolas, ma gli uomini di Pecchia pressano bene e cercano spesso le corsie laterali con buona efficacia.

Il Verona prova a fare la partita, ma il Genoa riparte con pericolosità e dopo venti minuti Bertolacci spreca una buona opportunità sul bel passaggio arretrato di Taarabt. Con il passare dei minuti la squadra di Ballardini cresce sfruttando ancora le accelerazioni del talento marocchino, che allo scadere del primo tempo confeziona il vantaggio di Pandev, bravo poi a finalizzare di destro.

Verona-Genoa 2

Pecchia cambia pelle al suo Verona nell'intervallo: fuori Zuculini per Kean e squadra molto più offensiva con il 4-2-3-1. Una mossa che dona più vivacità offensiva agli scaligeri ed alza notevolmente i ritmi della gara. I padroni di casa arrivano con facilità sulla trequarti, ma sbagliano spesso l'ultima giocata.

Si aprono inevitabilmente grandi spazi per le ripartenze genoane, ma Rigoni spreca una clamorosa occasione tutto solo davanti a Nicolas. Nel finale il copione resta lo stesso: Verona totalmente sbilanciato in avanti e Genoa che non approfitta delle praterie lasciate in difesa dagli uomini di Ballardini. Kean cerca il piatto al volo in area, ma Perin si fa trovare pronto. I rossoblù reggono all'assalto degli ultimi minuti e falliscono un incredibile contropiede con Biraschi, ma arrivano ugualmente tre punti preziosissimi.

I GOAL

47' PANDEV 0-1 - Taarabt sfugge sul filo del fuorigioco e dalla destra mette al centro un bel pallone per Bertolacci, che scivola e di fatto serve Pandev: il macedone controlla ed incrocia di destro nell'angolino basso.

I MIGLIORI

VERONA: BUCHEL

Un primo tempo da urlo, prestazione complessiva vicina alla perfezione: ottimo supporto in difesa e costante appoggio alla manovra offensiva con una gestione del pallone di primissimo livello.

GENOA: TAARABT

Costante spina nel fianco della difesa del Verona: sempre temibile nell'uno contro uno, da una sua discesa nasce il goal del vantaggio di Pandev.

I PEGGIORI 

VERONA: BESSA

Sbaglia troppo spesso l'ultimo passaggio per i compagni in fase offensiva: meno preciso del solito.

GENOA: RIGONI

Spreca una grandissima occasione in contropiede nel secondo tempo, poco brillante anche dal punto di vista fisico.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità