"Verona infangata, vie legali contro Balotelli"

webinfo@adnkronos.com

Una mozione per "diffidare legalmente e/o adire le vie giudiziali" nei confronti di Mario Balotelli "e di tutti coloro che attaccano Verona diffamandola ingiustamente" è stata presentata al Consiglio Comunale di Verona dopo l'episodio dei 'buu' razzisti nei confronti del giocatore del Brescia durante il match di domenica scorsa al Bentegodi.  

"Condanna politica per chi diffama la città di Verona", è l'oggetto della mozione presentata su iniziativa del consigliere Andrea Bacciga, che sul proprio profilo facebook spiega: "In molti me l’hanno chiesta, anche il mio collega Roberto Bussinello (avvocato ed esponente veronese di Casapound, ndr). E questa mattina ho depositato la mozione in difesa dell’immagine della mia città, infangata e derisa troppe volte ingiustamente. Chiedo che si proceda legalmente. Ringrazio il sindaco Sboarina e l’assessore Daniele Polato".  

Nel testo della mozione si legge che "nessuno presente allo stadio udiva tali ululati, né il pubblico presente né la panchina del Brescia né i giornalisti". Dopo l'episodio, si legge ancora nella mozione, "iniziava da subito una campagna mediatica contro la città di Verona sia da alcuni politici, come risulta dal comunicato del Pd, sia da alcuni giornalisti che, seppur non presenti allo stadio, non hanno perso l'occasione di gettare fango sulla nostra città".  

"Non è più accettabile che Verona sia messa sul banco degli imputati, pur quando, come in questo caso, non è accaduto nulla", proseguono i firmatari della mozione, con la quale "il Consiglio Comunale impegna: il sindaco, l'assessore e gli uffici legali del Comune a diffidare legalmente e/o adire le vie giudiziali nei confronti del calciatore e di tutti coloro che attaccano Verona diffamandola ingiustamente".  

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...