Verstappen: "I testacoda? Cercavo solo il limite della RB16"

Luke Smith
motorsport.com

Verstappen ha terminato l'ultima giornata dei test di Barcellona con il secondo tempo, al termine di un ultimo run da qualifica nel quale si è "nascosto" alle spalle di Valtteri Bottas, alzando il piede nell'ultimo settore dopo essere stato velocissimo nei primi due.

Nonostante le buone doti velocistiche mostrate dalla RB16, Verstappen ed il suo compagno di squadra Alexander Albon sono finiti diverse volte in testacoda, suggerendo che sia anche una monoposto difficile da gestire.

Tuttavia, il pilota olandese ha minimizzato la cosa, scherzando sul fatto che voleva dare uno spunto di discussione per il suo incontro con i media.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"Sapevo che oggi sarei venuto a parlare con voi, quindi mi sono detto: 'troviamo qualcosa di cui parlare, quindi facciamo qualche testacoda'" ha detto Verstappen.

"Sono cose che capitano. Voglio provare i limiti della macchina e penso che sia andata abbastanza bene. Con qualche testacoda, ho capito dov'è il limite".

Quando gli è stato domandato se i tifosi avessero motivo per essere preoccupati, ha aggiunto: "Loro non guidano la macchina, quindi non possono saperlo".

"Abbiamo avuto un buon inverno. Penso che sia stato positivo da parte nostra e spero che saremo abbastanza competitivi a Melbourne".

"Abbiamo provato praticamente tutto ciò che avevamo in programma, quindi sono molto contento".

Albon ha fatto eco ai commenti di Verstappen sui testacoda, osservando che anche diversi avversari si sono resi protagonisti di uscite fuori pista andando a caccia dei limiti delle loro vetture.

"Penso che stavamo solo spingendo veramente, cercando di capire cosa può fare la macchina" ha detto Albon.

"Anche il vento poi andava e veniva. Ma questo valeva per tutti, infatti penso che ci siano stati diversi testacoda tra tutti i team".

Leggi anche:

Test F1 Barcellona, Day 3: Verstappen mette paura alla MercedesRed Bull: ora ci sono anche le orecchie dell'HaloFotogallery F1: Test Barcellona 2, Giorno 3

Verstappen ha registrato il suo miglior tempo dei sei giorni di test nell'ultima ora, dopo essersi concentrato sui long run per la maggior parte del tempo.

L'olandese ha detto che è stato bello provare a spremere la nuova Red Bull per vedere cosa era in grado di fare.

"E' molto divertente guidare una vettura così, soprattutto dopo che hai sempre fatto solo dei long run" ha detto Verstappen.

"Sembra funzionare tutto abbastanza bene. Non abbiamo usato la mescola più morbida, ma penso comunque che l'equilibrio della vettura sia buono" ha concluso.

Potrebbe interessarti anche...