Viña parla già da romanista: "Roma top club, un sogno lavorare con Mourinho"

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Non c'è ancora l'annuncio ufficiale, ma ormai Matias Viña si può considerare un nuovo calciatore della Roma dopo che Tiago Pinto ha trovato l'accordo con il Palmeiras proprietario del suo cartellino. Sarà il terzino sinistro classe 1997 l'erede di Leonardo Spinazzola, titolare inamovibile anche per José Mourinho ma alle prese con il recupero dall'operazione al tendine d'Achille che lo terrà lontano dai campi per molti mesi.

Vina in azione con il Palmeiras | RICARDO MORAES/Getty Images
Vina in azione con il Palmeiras | RICARDO MORAES/Getty Images

Il club giallorosso ha trovato l'accordo con il club brasiliano - a cui andranno circa 10 milioni di euro più 3 di bonus - e con il nazionale uruguaiano (contratto di quattro anni da 1,5 milioni di euro a stagione), ma in attesa delle visite mediche e dell'annuncio ufficiale sono comunque arrivate le parole di Tiago Pinto: il general manager portoghese, ieri, ha confermato il suo arrivo all'uscita da Trigoria ad alcuni tifosi romanisti presenti. Ma non è tutto, perché l'ufficialità l'ha data a suo modo anche Matias Viña che, ai media brasiliani, ha dichiarato: "Per me è un sogno che si sta avverando. La Roma è un top club. Sarà un onore essere allenati da Mourinho". Su Viña, negli scorsi mesi, c'è stato anche l'interesse del Milan.

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli