Viñales perentorio su Valentino Rossi e Marquez

Sportal.it

Maverick Viñales torna a parlare dalla quarantena. Il Mondiale di MotoGp non è partito a causa dell'emergenza Coronavirus, e il centauro della Yamaha, come tutti i piloti, scalpita dalla voglia di tornare in pista: "Sono a casa, per riposare e fare un po’ di reset, sperando che tutto vada bene. Mi alleno sulla cyclette, leggo, gioco alla Play, riordino la casa. Mi piacciono soprattutto i libri che insegnano ad avere fiducia in se stessi e ti danno valori", ha detto in un'intervista a El Pais Deportes.

Viñales non ha avuto dubbi su come rispondere alla classica domanda 'Valentino Rossi o Marc Marquez?': "Entrambi hanno qualità spettacolari, ma Rossi è stato il mio idolo fin dall’infanzia e ovviamente scelgo lui".

Lo spagnolo ha applaudito la Yamaha per la crescita della moto, soprattutto per quanto riguarda la velocità: "A Doha è stato registrato un miglioramento di 12 o 13 km/h rispetto allo scorso anno, davvero spettacolare. Per me è uno dei miei migliori anni perché, a parte la preseason, mi sento fisicamente alla grande, e anche mentalmente, abbiamo iniziato l’anno in modo forte. Voglio davvero che facciano il possibile e che possiamo iniziare la stagione MotoGP".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...