Viceministro sport: "Calcio a porte chiuse anche al nord"

Adx
Askanews

Roma, 20 apr. (askanews) - "Gli stadi non si potranno aprire e se si fa una partita a porte chiuse è indifferente il luogo. Senza tifosi non ci sono rischi, poi dove la giochi la giochi" Lo dice il viceministro per lo sport, Pierpaolo Sileri a Radio Kiss Kiss Napoli. Ma il calcio, secondo il viceministro, crea altri problemi: "Far ripartire il calcio a porte chiuse è verosimile ma io, da medico, vedremo comunque qualche problema: i giocatori verrebbero a contatto tra loro in campo". Sugli allenamenti: "Il protocollo è stato stilato in maniera adeguata ma vediamo come si evolverà l'epidemia, il numero di tamponi necessario potrebbe essere più alto di 1400".

Sileri ha anticipato quali sport potrebbero reiniziare per primi le competizioni ("Formula 1, golf e nuoto. Anche il tennis ma senza pubblico") e dato nuove indicazioni per gli sportivi non professionisti: "Si potrà praticare sport individuale anche a livello amatoriale ma per non più di 40 minuti".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...