VIDEO - Il solito Ronaldinho: assist no-look per Giuly e goal dei Barcellona Legends

A Beirut, Libano, è andata in scena la sfida tra le leggende del Barcellona e quelle del Real Madrid: Ronaldinho ha rubato la scena a tutti.

Qualità al potere. Fa rima, ha fatto e sempre farà rima con qualità, tecnica, skills e desiderio di Jogar Bonito. Ronaldinho è sempre lui, anche a 37 anni. In Libano, in quel di Beirut, è andata in scena la spettacolare sfida tra le leggende del Barcellona e quelle del Real Madrid. L'ex Milan, col numero 10 blaugrana sulle spalle, ha strappato applausi ed euforia.

E' stato Ronaldinho il grande protagonista, infatti, della vittoria del Barcellona sul Real Madrid: guarda caso i catalani hanno vinto 3-2, proprio come fatto dalla squadra di Luis Enrique al Bernabeu grazie al goal nel finale segnato da Messi. L'ex compagno della Pulce ha deciso la sfida libanese.

Ronaldinho ha mostrato tutto il suo repertorio di classe, servendo a Giuly un assist da urlo: passaggio senza guardare, il celeberrimo no look che faceva impazzire i tifosi del Barcellona a metà anni 2000, quando era il giocatore più importante sulla faccia della terra.

@10Ronaldinho @Ludovic_Giuly
Barça Legends vs Real Madrid Leyendas pic.twitter.com/wFnWb41HYG

— FC Barcelona (@FCBarcelona_es) 28 aprile 2017

Assist per Giuly, assist anche per Simao: Ronaldinho ha servito col sinistro il portoghese classe 1979, che ha dato al Barcellona Leggende il momentaneo vantaggio per 2-1. Giuly è riuscito a mettere a segno una doppietta, mentre iil Real Madrid Leggende è andato in goal con Fernando Fernández e Javi Guerrero.

In campo per il Barcellona anche Gianluca Zambrotta, che ha partecipato alla sfida leggende alla pari dei vari Eric Abidal, Edgar Davids, Nicolas Anelka, Savio, Karembeu, Fernando Morientes, Rubén de la Red, Popescu e Salinas. In memoria dei vecchi tempi.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità