Vieira bacchetta Balotelli: "Non capisce che il calcio è un gioco di squadra"

Nel Brescia c'è Mangraviti titolare a sorpresa, fuori Bisoli. Atalanta con Castagne terzino e Masiello in difesa, Ilicic dal 1'. Fuori Freuler.
Nel Brescia c'è Mangraviti titolare a sorpresa, fuori Bisoli. Atalanta con Castagne terzino e Masiello in difesa, Ilicic dal 1'. Fuori Freuler.

Dopo l'esperienza in Francia Mario Balotelli si è rimesso in gioco nella nostra Serie A con la maglia del Brescia, ma Patrick Vieira, suo ex allenatore ai tempi del Nizza, ha provato a spiegare i limiti dell'attaccante italiano.


Durante la conferenza stampa del 'Golden Foot', l'ex centrocampista di Milan, Inter e Juventus ha parlato di Balotelli:

"E' stato un vero piacere per me allenarlo. Per lui è difficile capire che il calcio è un gioco di squadra, per essere un leader devi metterti al servizio della squadra. Lui ha un talento speciale, mi è dispiaciuto non essere riuscito a tirare fuori il meglio di lui, ma ha ancora tempo per imparare".

Parole dure e dirette quelle di Vieira, che ha avuto modo di lavorare con Supermario nella breve esperienza al Nizza. Sono due le reti in sette presenze messe a segno dal giocatore classe '90, sostituito nell'intervallo da Grosso nell'ultima partita persa contro il Torino.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...