Vilhena lascerà la Russia: l'offerta dell'Atalanta, l'idea di Mourinho e la richiesta di Spalletti per il Napoli

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Era uno dei migliori prospetti del calcio olandese, poi qualcosa è andato storto, soprattutto a livello privato, e per Tonny Vilhena si è passati dall'essere corteggiato da Inter e Manchester United al trasferimento in Russia al Krasnodar. L'esperienza in Russia gli è servita e gli sta servendo anche per ritornare ai livelli che lo avevano messo al centro dei riflettori e nel giro della nazionale olandese da poco riconquistata. Il suo futuro è quindi roseo e, a 26 anni, è pronto per tornare in un calcio di alto livello.

LASCERÀ LA RUSSIA - Secondo quanto appreso da Calciomercato.com il giocatore e il suo agente hanno già trovato l'intesa con il Krasnodar che lo lascerà partire, non a gratis ma di fronte a offerte abbordabili, nel corso della prossima estate. Il club russo ha già trovato un'intesa con il Rennes in Francia, ma non con il giocatore che si sta guardando attorno e mira a un progetto che lo metta al centro per il presente e futuro.

DUE OFFERTE CONCRETE - Il Marsiglia, che economicamente sta bene, è un'alternativa concreta per la Ligue 1, ma anche in Premier League il centrocampista olandese gode ancora di numerosi estimatori. Vilhena piace però molto anche in Italia e a quella Serie A che sfiorò nel 2016 non direbbe di no. All'epoca fu l'Inter a un passo dal prenderlo ma, come dichiarato dallo stesso giocatore: "Rifiutai l'Inter perché mi volevano, ma non credevano in me". Oggi le prime due richieste di informazioni ufficiali sono arrivate da Sampdoria e Atalanta, pronte ad affondare il colpo per lui.

SPALLETTI E MOU - Fra gli estimatori di Vilhena ci sono però anche due allenatori che torneranno in pista nel corso della prossima stagione. Si tratta di José Mourinho, che sarà il nuovo allenatore della Roma, che voleva Vilhena quando allenava il Manchester United e che sta cercando un rinforzo in mezzo al campo per i giallorosso. L'altro è Luciano Spalletti, che lo voleva in nerazzurro e che lo ha indicato fra i potenziali colpi del suo Napoli. L'Europeo potrebbe essere il bivio giusto anche per il mercato. Se dovesse essere convocato da De Boer il suo prezzo potrebbe lievitare.

@TramacEma