Villareal-Manchester United: il confronto tra le finaliste di Europa League

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·3 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Le attenzioni di tutti i tifosi sono rivolte a Danzica, dove stasera Villareal e Manchester United si contenderanno la finale di Europa League. I Red Devils vogliono coronare con un trofeo la propria grande stagione, mentre gli spagnoli vogliono rifarsi dopo un deludente settimo posto in Liga.

I favori dei pronostici sono tutti per gli uomini di Solskjaer, ma quando si parla di finali non è mai detta l'ultima parola. Andiamo allora a confrontare le due squadre, con la consapevolezza che la forza dello United sulla carta potrebbe non essere decisiva.

Valore della rosa

Il primo dato evidente sulla forza dello United risiede nel valore della propria rosa. I 26 giocatori che compongono il roster di Solskjaer valgono infatti 716,75 milioni di euro (fonte Transfermarkt), una cifra da capogiro, soprattutto se paragonata ai 247,70 del Villareal.

È probabile che stasera assisteremo a un confronto diretto tra i due giocatori più costosi dei club. Da una parte abbiamo infatti il difensore centrale Pau Torres (50 mln), dall'altra invece il fantasioso trequartista Bruno Fernandes (90 mln).

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Gerard Moreno vs Edinson Cavani

Se Villareal e United sono arrivati fin qui, il merito è soprattutto dei rispettivi attaccanti. Cresciuto calcisticamente al Sottomarino Giallo, Gerard Moreno vuole vincere il primo titolo in carriera (prima di dedicarsi all'Europeo con la Spagna); di fronte avrà però Edinson Cavani, attaccante navigato che vede nella finale di stasera l'occasione di aggiungere un'altra coppa in bacheca (anche se sarebbe il primo trofeo europeo).

Entrambi sono giocatori slanciati e longilinei, capaci di svariare su tutto il fronte offensivo, ma di farsi sempre trovare pronti in area di rigore, due grandi finalizzatori.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

La Cerámica vs Old Trafford

Sembra un dettaglio da poco, ma anche lo stadio in cui si gioca abitualmente potrebbe essere importante. Va bene, quest'anno nessuno ha avuto la fortuna di giocare davanti alle tribune gremite, ma i Red Devils sono senz'altro abituati a giocare sotto pressione, con tutti gli occhi puntati addosso.

Per loro, giocare all'Old Trafford è come disputare una finale di Europa League ogni settimana. La Ceràmica del Villareal è sì rumoroso, ma non mette sicuramente la soggezione che solo uno stadio come Il Teatro dei Sogni riesce a incuterti.

Unai Emery vs Ole Gunnar Salskjaer

Il confronto pare essere nettamente sbilanciato verso lo United, ma il grande vantaggio degli spagnoli è che sulla loro panchina siede Mister Europa League. Nel corso della sua brillante carriera, Unai Emery è infatti alla sua quinta finale in questa competizione. Dopo le 3 vittorie consecutive con il Siviglia, l'allenatore basco ha raggiunto la finale anche con Arsenal e Villareal.

Emery con una delle 3 Europa League vinte | Martin Rose/Getty Images
Emery con una delle 3 Europa League vinte | Martin Rose/Getty Images

Per Unai Emery l'Europa League è il giardino di casa, al contrario di Ole Gunnar Solskjaer, arrivato al suo primo appuntamento in una finalissima europea. La differenza potrebbe farla la capacità di gestire la pressione, l'abilità di fare il cambio giusto al momento giusto: tutte doti che si guadagnano col tempo. E su questo aspetto, forse, Solskjaer è più debole del suo collega.

Segui 90min su Instagram

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli