Vinales licenziato da Yamaha, addio con "effetto immediato"

·1 minuto per la lettura

Maverick Vinales licenziato dalla Yamaha. Il team ha annunciato oggi in un comunicato che, "in seguito ai recenti eventi del Gp della Stiria e dopo un'attenta riflessione da entrambe le parti, è stata presa di comune accordo la decisione di separarsi con effetto immediato". Vinales ha già firmato con l'Aprilia per la prossima stagione.

"Purtroppo al Gp della Stiria la gara non è finita bene", dice Lin Jarvis, direttore della Yamaha, secondo il quale "la separazione anticipata consentirà al pilota di essere libero di seguire la sua futura strada e al team di concentrare i propri sforzi nelle restanti gare della stagione 2021 con un altro pilota, ancora da determinare". Jarvis esprime poi la "sincera gratitudine della Yamaha a Maverick. Yamaha continuerà a custodire i bei ricordi e ad apprezzare il lavoro svolto da entrambe le parti nei 4 anni e mezzo trascorsi insieme che ci hanno portato 8 vittorie in gara, 24 podi e due terzi posti nella classifica generale dei piloti 2017 e 2019. Auguriamo a Maverick il meglio per i suoi impegni futuri".

"Sono profondamente grato a Yamaha per la grande opportunità che mi ha dato. Sono anche grato per il supporto ricevuto in questi 4 anni e mezzo di gare e guarderò con orgoglio ai risultati che abbiamo raggiunto insieme", le parole di Vinales. "Avrò sempre grande rispetto per Yamaha e -conclude lo spagnolo- auguro loro il meglio".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli