I vincitori del Campionato italiano energie alternative “Green Endurance”

·2 minuto per la lettura
Campionato di rally green Martino-Olivoni
Campionato di rally green Martino-Olivoni

Si è concluso lo scorso fine settimana il Campionato italiano energie alternative “Green Endurance” organizzato da Aci Sport. Le tappe finali del campionato si sono svolte sabato e domenica nell’ambito del Valtellina EcoGreen, ultimo evento della stagione, attraverso due gare su itinerari mozzafiato tra Sondrio e i comuni della provincia in cui 28 equipaggi si sono sfidati su un percorso di 140 km.

Vince il campionato italiano la coppia formata dal pilota milanese Cesare “Chet” Martino e la copilota toscana Francesca Olivoni a bordo della Seat Leon a biometano del team toscano Piccini Paolo Spa-Scuderia Etruria Racing, dopo una gara combattuta fino all’ultimo metro, che ha registrato scarti nell’ordine del decimo di secondo tra un equipaggio e l’altro. Riservato ad auto elettriche, ibride, a metano, biometano e gpl, questo sport consiste in gare di regolarità su strade aperte, che prevedono prove speciali in cui gli equipaggi sono tenuti a mantenere velocità costanti, le quali vengono verificate attraverso numerosi controlli segreti. Lo scarto in decimi di secondo tra il tempo teorico in cui l’auto dovrebbe passare da un controllo segreto e il momento effettivo del passaggio determina le penalità che vanno poi a comporre la classifica definitiva.

Martino-Olivoni(2)
Martino-Olivoni(2)

Francesca Olivoni, classe 1984, è una navigatrice esperta, già vice-campionessa mondiale di questa disciplina nel 2013 e vice-campionessa italiana 2019, mentre Cesare Martino vince questo campionato al solo secondo anno di attività, dopo aver conquistato il terzo posto nel campionato italiano dell’anno scorso.

La coppia si piazza davanti ai campioni del mondo in carica, gli altoatesini Fuzzy Kofler e Franco Gaioni, che hanno chiuso secondi in classifica generale, a bordo di una Toyota C-HR di Snam4Mobility che sfrutta la nuovissima tecnologia ibrido-metano.

Conquistano il podio di Sondrio i plurititolati Guido Guerrini ed Emanuele Calchetti, su Volkswagen Golf a biometano, che vincendo le due gare valtellinesi mettono la propria firma sulle uniche gare stagionali a cui hanno potuto prendere parte, ma insufficienti a competere per il titolo nazionale.

Tra i partecipanti anche l’ex campionessa italiana di tennis Tathiana Garbin, che come altri partecipanti neofiti ha voluto fare esperienza di questa disciplina sportiva che unisce la competitività con la biosostenibilità.