Virus, Manchester United mette Ighalo in 'quarantena'

webinfo@adnkronos.com
Adnkronos

Il Manchester United fa allenare Odion Ighalo da solo per il potenziale rischio di coronavirus. Secondo quanto riportano i media britannici, la decisione è stata presa a scopo precauzionale dopo che l'attaccante nigeriano è tornato dalla Cina in prestito dallo Shanghai Shenhua.  

Secondo le misure di sicurezza sanitarie del Regno Unito, chi è stato in Cina nelle ultime due settimane viene tenuto sotto stretta osservazione. Il giocatore non è potuto partire con il resto della squadra per il training camp a Marbella, in Spagna. "Rimarrà a Manchester perché non siamo sicuri che possa tornare in Inghilterra se lascia di nuovo il paese. Avrebbe voluto conoscere il resto della squadra, ma non vogliamo correre questo rischio", ha spiegato il tecnico dei Red Devils, Ole Gunnar Solskjaer.  

"E' solo una misura precauzionale", ha precisato il Manchester United, spiegando che "la situazione continua a essere monitorata". Al momento, Ighalo sta svolgendo allenamenti individuali con un personal trainer a Manchester, ma non nel centro sportivo del club a Carrington. A quanto pare, l'attaccante potrà comunque essere convocato per la sfida di Premier League sul campo del Chelsea in programma lunedì.  

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...