Viviano all'Inter? 9 anni fa il clamoroso errore del Bologna alle buste

Goal.com
Emiliano Viviano ha effettuato le visite mediche con l'Inter, ma il club nerazzurro si prende 48 ore per capire se tesserare o meno il portiere.
Emiliano Viviano ha effettuato le visite mediche con l'Inter, ma il club nerazzurro si prende 48 ore per capire se tesserare o meno il portiere.

Emiliano Viviano potrebbe firmare presto con l'Inter da svincolato, se dovesse superare le visite mediche di rito. Il portiere è già stato in passato di proprietà nerazzurra, dal 2009 al 2012, senza mai però esordire con la maglia dell'Inter.

In realtà nove anni fa, nel 2011, Viviano restò di proprietà dell'Inter per un clamoroso errore di compilazione delle buste di compartecipazione. I nerazzurri lo acquistarono per 4,2 milioni ma, come detto, fu un errore del Bologna, che voleva acquistare al 100% il portiere.

Il Bologna, non essendo titolare dell'intero cartellino ma della sola compartecipazione acquisita per 3,5 milioni nel 2009, avrebbe dovuto compilare il modulo inserendo sia il valore della compartecipazione offerta che quello del valore dato al cartellino. La società bolognese, anziché raddoppiare, ha indicato una sola volta i 4,71 milioni, interpretabili come valore complessivo dell'operazione, ovvero 2,355 milioni per la metà in questione.

All'apertura delle buste quindi, l'offerta dell'Inter di 4,1 milioni risulta superiore a quella del Bologna determinando il passaggio definitivo di Viviano alla squadra nerazzurra. Da quel momento in poi Viviano non giocò comunque mai in maglia nerazzurra e l'anno dopo passò al Palermo.

Adesso dopo nove anni potrebbe finalmente giocare con la maglia dell'Inter, anche se bisognerà prima aspettare l'ufficialità ed il tesseramente di Emiliano Viviano.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...