Vlahovic a caccia del primo gol dell'ex, la Juve punta tutto su di lui

·2 minuto per la lettura

Ci sono state tante prime volte vissute da Dusan Vlahovic in questi primi due mesi e mezzo di Juve. La prima partita in campionato e il primo gol assoluto in bianconero. La prima partita in Champions e il primo gol europeo. La prima delusione cocente (sempre in Champions), seguita poi dalla seconda (la definitiva uscita di scena sul fronte scudetto) e anche dalle prime critiche. Poi la prima reazione al primo momento negativo. E ora è chiamato a trascinare la Juve alla sua prima finale, quella di Coppa Italia. Magari trovando il suo primo gol dell'ex contro la Fiorentina, che aveva già affrontato per la prima volta da avversario a Firenze nella semifinale d'andata.

IL PRESCELTO – La Juve è un'altra cosa, Max Allegri lo ripete di continuo, lui se n'è accorto subito. Non è per i numeri che verrà giudicato, almeno non in questi mesi di transizione verso la prossima stagione. Quelli salgono e scendono, è passato da un inizio col botto a una fase di crisi realizzativa da un gol in sei partite, per poi tornare a vestire il ruolo del salvatore bianconero con quei guizzi da rapace d'area di rigore. La Juve non è ancora riuscita a metterlo nelle condizioni di esaltarsi, viene servito poco e male, alla fine però Vlahovic sta dimostrando soprattutto nelle difficoltà di che pasta è fatto. Spiegando perché alla fine la Juve abbia deciso di puntare su di lui, cinque mesi dopo l'addio di Cristiano Ronaldo e cinque mesi prima quello di Paulo Dybala, pagando tutto quello che serviva pur di strapparlo alla Fiorentina e battere la concorrenza: un po' come capitato con Dejan Kulusevski nel gennaio 2020, alla fine la Juve pagherà più di quanto sia stato necessario per acquistare Erling Braut Haaland, prima dal Borussia Dortmund e ora dal Manchester City dove andrà in estate. Contro la Fiorentina sarà inevitabilmente lui ad avere tutti gli occhi puntati addosso, è Vlahovic l'uomo designato su cui costruire il progetto della Juve che verrà. Da ex poi gli occhi raddoppierranno. Ma lui, spaventato, non è mai sembrato. Semmai sono le motivazioni ad aumentare. A caccia di un'altra prima volta.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli