Vlahovic nota lieta della Fiorentina, Montella: "Può essere un crack"

Dusan Vlahovic è l'unica nota lieta nella partita della Fiorentina contro il Cagliari, lui ammette: "I goal? Mi sono tolto un peso".
Dusan Vlahovic è l'unica nota lieta nella partita della Fiorentina contro il Cagliari, lui ammette: "I goal? Mi sono tolto un peso".

La Fiorentina ha ovviamente poco da sorridere dopo la brutta sconfitta subita contro il Cagliari. Il 5-2 della squadra di Rolando Maran fa male alla Viola, sia per la classifica che per il morale.

Vincenzo Montella lo sa bene ma sa anche che c'è una nota lieta dopo la disfatta della Sardegna Arena. Stiamo parlando di Dusan Vlahovic, attaccante classe 2000 che oggi si è sbloccato in Serie A, segnando per altro una doppietta.

Che fosse un prospetto super interessante non c'era certo alcun dubbio, ma, come comunica lui stesso a fine partita, mancavano ancora i goal in Serie A.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"Non mi nascondo, la mancanza di goal cominciava ad essere un peso per me, che adesso mi sono tolto. Purtroppo la mia doppietta è stata praticamente inutile, era meglio se segnavo la scorsa settimana, almeno avrebbe avuto un senso".

L'allenatore della Fiorentina cerca l'attaccante per la squadra da inizio stagione. Per alcune partite ha funzionato il modulo con il doppio falso nueve (Ribery e Chiesa). Mentre nelle ultime uscite, complice la squalifica del francese, hanno trovato spazio Boateng, Pedro e proprio Vlahovic. Il serbo a questo punto, anche se a soli 19 anni, si candida ad un ruolo da titolare nel presente e nel futuro della Fiorentina.

"Vlahovic è un giocatore in cui credo tantissimo e che può diventare un crack. Siamo contenti di sostenerlo perché è un giocatore valido".

Queste le parole di Vincenzo Montella in conferenza stampa post-partita. L'ex allenatore del Milan non nasconde la stima per Vlahovic, che adesso dovrà solo continuare a crescere come sta già facendo.

In questo campionato ha totalizzato in totale otto presenze, ma in molte di queste è solamente subentrato negli scampoli finali di partita. Oggi, schierato da titolare, ha combattutto e segnato due goal di pregevole fattura, mettendo in mostra soprattutto la sua enorme forza fisica e l'educazione del piede mancino.

Potrebbe interessarti anche...