De Vrij: 'Lo scudetto con l'Inter è stato un sollievo. Sono maturato tanto, posso giocare sia in una difesa a 3 che a 4'

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Intervistato da Elf Voetbal il difensore dell'Inter e della nazionale olandese, Stefan De Vrij, ha parlato dell'annata conclusa e degli obiettivi in maglia Oranje.

L'EUROPEO - Dobbiamo assicurarci di superare il girone. Nella fase a eliminazione diretta può succedere di tutto. Tutti possono battere tutti. Nel 2014 abbiamo perso la finale per un pelo. È importante che siamo di nuovo un vero gruppo, che forniamo una vera unità. Ora conosco l'esperienza di una fase finale. È ancora uno dei momenti più belli della mia carriera. Una fase finale può portare tante cose belle".

ESPERIENZA - "Nel 2014 avevo solo esperienza in Eredivisie, niente a livello internazionale. Avevo solo qualche partita internazionale alle spalle, qualche duello nei preliminari di Champions League. Adesso ho molta più esperienza, sono molto più esperto. Questo cambia leggermente il mio ruolo. Il giocatore Stefan è cresciuto, ma io non sono cambiato come persona".

MODULO - "Nell'Inter abbiamo giocato con cinque difensori, ma questo non significa che spero sia lo stesso con l'Olanda. Ho fatto una buona stagione in quel ruolo all'Inter. Mi trovo bene. In passato abbiamo giocato anche con quattro difensori, potrei farlo senza nessun problema. Dipende dall'allenatore quello che decide. Sarà 4-3-3, 5-3-2 o 3-5-2? È particolarmente importante che sia chiaro come vogliamo giocare. Se giochiamo con quattro o tre difensori, qualcosa cambia, ma tutti i giocatori sono adatti e sono di alto livello quindi abituati a moduli differenti".

SENZA SOSTA - "Dopo l'ultima partita di campionato ero felice di prendermi una pausa di qualche giorno. L'anno scorso, dopo la finale di Europa League, ho potuto prendermi solo una settimana di ferie. Da giugno. Ho giocato più di sessanta partite".

SCUDETTO - "Scudetto? Finalmente. Ho provato grande felicità, mi sono sentito sollevato. È stato un momento di grande Gioia. Vincere un campionato in una competizione così importante... è stato bellissimo!".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli