Walcott su Kean: "Non ho mai visto nessuno di così potente"

Goal.com
Theo Walcott racconta i primi mesi di Moise Kean all'Everton: "È un gran lavoratore e con il pallone tra i piedi fa cose incredibili".
Theo Walcott racconta i primi mesi di Moise Kean all'Everton: "È un gran lavoratore e con il pallone tra i piedi fa cose incredibili".

L'impatto di Moise Kean con la Premier League non è stato facile, tanto che per il suo primo goal ha dovuto aspettare la 24esima giornata dopo tanti momenti di difficoltà. Nell'Everton però gode di grande stima e fiducia, compresa quella di un veterano come Theo Walcott.

L'ex Arsenal, attualmente uno dei veterani dei 'Toffees', intervistato a 'Goal' ha speso parole di grande stima per il classe 2000 ex Juventus. Ha affermato di non aver mai visto un giocatore così forte fisicamente.

"Ha 19 anni ed è arrivato in uno stato diverso, con diversa cultura, lingua, modo di giocare. Non è facile. Ha fatto bene in Italia e ora si sta adattando alla vita e al calcio inglese. Lavora molto. Con la palla fa cose pazzesche ed è probabilmente il giocatore più potente che abbia incontrato. Ero felice quando ha segnato il suo primo goal, l'emozione gli si leggeva in faccia. Ha lavorato molto, ha fame".

Anche il rapporto che Walcott ha instaurato con Carlo Ancelotti è di grande stima e fiducia reciproca, come ha riconosciuto lo stesso giocatore raccontando due simpatici retroscena.

"È sempre molto calmo. Recentemente mi ha chiesto un'opinione su un vino che doveva comprare. Gli ho detto che era lui l'esperto... Prima della partita contro Watford mi ha detto 'Theo, sai che hai il permesso di segnare, vero?', io ho riso. Poi ho segnato il mio primo goal della stagione. Gli ho detto che stavo aspettando solo il suo permesso...".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...